Trionfo del Tempo e del Disinganno

0

Quarto concerto della XX edizione del festival  Domenica 30 giugno, ore 19.45  Cerreto Sannita, Chiesa del  Monte dei Morti (Assunta)  Un secolo di musica sacra a Napoli: il 1700  In ricordo del preside Davide Iacobelli 


Solisti

Paola Reccia soprano

Annamaria Natale contralto

Mauro Iacono tenore

La Cappella Vocale e Strumentale “I Musici di Corte”direttore Pietro Di Lorenzo

(Ingresso libero)   Anche coloro che non hanno consuetudine di ascolto della musica antica conoscono il successo dell’opera buffa napoletana del Settecento e, almeno, i nomi dei suoi più grandi epigoni “napoletani” (di formazione, non di nascita!): Pergolosi, Cimarosa e Paisiello. In effetti, anche la produzione napoletana di dramma in musica (altrimenti detto “opera seria”) ebbe un peso preponderante nella  cultura europea del tempo e ciò è riconosciuto dalla musicologia. In definitiva, sembra che la scuola napoletana fosse dedita esclusivamente al melodramma. Invece, seppur rimasto oggi nell’ombra, persino negli studi e nelle ricerche degli specialisti, il repertorio sacro di quel secolo è altrettanto bello ed importante e documentata la straordinaria attività musicale che ferveva in tutte le chiese di Napoli, dalle piccole cappelle private alle grandi basiliche. Il concerto prende le mosse dai brani tipici del barocco maturo e accompagna l’ascoltatore attraverso tutto il secolo XVIII, tra inediti (il passio di Fenaroli), prime esecuzioni moderne (lo splendido “Laetatus sum” di Michelangelo Jerace) e celebri capolavori della produzione napoletana (tra tutti il Pange lingua di Provenzale).

La visita guidata alla chiesa del Monte dei Morti (nota localmente come chiesa dell’Assunta), bellissimo esempio di barocco, inzierà alle 19.30. Prima del concerto ci sarà un ricordo (con brevi testimonianze) del preside Davide Jacobelli (1929 – 1988), apprezzato ed appassionato educatore, precursore, già alla fine degli anni 1960, della scuola a tempo pieno (necessità riconosciuta per legge dallo Stato nel 1971), cui la città di Cerreto Sannita a febbraio 2013 ha deliberato di intitolare una strada. Il concerto di Domenica 30 giugno si avvale del patrocinio morale del Comune di Cerreto Sannita, della collaborazione dell’Associazione “Musica e Arte” di Telese Terme e della generosa ospitalità della Parrocchia di San Martino in Cerreto Sannita.

Il programma musicale completo e la scheda storico-artistica del monumento sono disponibili sul sito: www.trionfo.altervista.org.

 Antonietta Cutillo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.