Limatola: i consiglieri di opposizione chiedono la convocazione urgente del consiglio

0

Domenico Dragone e Pietro Di Lorenzo hanno già notificato al Presidente del Consiglio ed al Prefetto di Benevento la richiesta. Il consiglio comunale di Limatola entro venti giorni dovrà riunirsi ed esprimersi sulle gravissime condizioni di inefficienza delle strutture scolastiche. Tra l’altro ben due edifici scolastici, sia alla frazione Biancano che a Giardoni, rientrano tra i beni che il comune vuole vendere, nonostante siano attualmente pienamente utilizzati.

C’è poi il caso della scuola materna alla frazione Casale, oggetto di interventi abbastanza discutibili e forse strani, al momento chiusa. Si parla di lavori di efficientamento energetico che raggiungono quasi un milione di euro.

Che dire poi della scuola media, i cui lavori sono iniziati da quaranta anni ed oggi lo scheletro di cemento, mai entrato in funzione, è anch’esso tra i beni che il comune vuole vendere.

L’attuale edificio destinato a scuola media è invece chiuso per lavori. Per tutti questi ed anche altri motivi la situazione complessiva preoccupa i cittadini e soprattutto i genitori degli alunni.

Ed è proprio per questo che i consiglieri di opposizione hanno chiesto la convocazione di un  consiglio comunale, per discutere  sulla condizione ed efficienza delle strutture scolastiche comunali, anche alla luce dei recenti lavori effettuati ed in corso di esecuzione. Vecchie e nuove emergenze quindi all’ordine del giorno del prossimo consiglio comunale. Con Dragone e Di Lorenzo che spingono per la risoluzione dei problemi del mondo della scuola.

Limatola,  13 giugno 2013

 

Dr. Domenico  Dragone – consigliere comunale
Ing. Pietro Di Lorenzo – consigliere comunale

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.