Le pietre storiche della Campania: dall’oblio alla riscoperta

0

Venerdì 7 giugno presso il  Palazzo del Genio a Cerreto Sannita  si svolgerà la presentazione  del libro “Le pietre storiche della Campania: dall’oblio alla  riscoperta” ,  a cura di Maurizio De Gennaro, Domenico  Calcaterra, Alessio Langella. L’evento, organizzato dall’Ordine dei Geologi della Campania, si snoderà in due momenti distinti:  alle ore 14:30 la presentazione  del  volume e, dalle ore 17:00, una  geoescursione.

Dopo i saluti del sindaco Pasquale Santagata, introdurrà i lavori il geologo Francesco Peduto, presidente Ordine dei geologi della Campania. Seguiranno  la presentazione del volume,  a cura del prof. Alessio Langella dell’Università degli Studi del Sannio, e l’inquadramento geologico dei materiali lapidei dell’ Appennino sannita, a cura del geologo Sabatino Ciarcia. Gli interventi saranno coordinati da  Lorenzo Benedetto, tesoriere dell’Ordine dei Geologi della Campania. Al termine  si svolgerà una riflessione sulla figura del geologo cerretese  Michele Massarelli, scomparso nel 2002, a cura  del geologo  Nino Cofrancesco, allievo, estimatore, amico.

Seguirà la partenza    per la geoescursione ,  a cura del dott. Sabatino Ciarcia , alle Forre del Titerno, alla Cava di calcari a briozoi e litotamni a Pietraroja,  al Parco Geopaleontologico,  sito fossilifero nel quale è stato rinvenuto Scipionyx Samniticus, noto come  “Ciro” e al  Paleolab.

Il volume “Le pietre storiche”   presenta una  descrizione esaustiva dei caratteri geologici delle principali pietre storiche della Campania, con la loro caratterizzazione petrofisica, fondamentale per la comprensione del comportamento  dei geomateriali  alle sollecitazioni del tempo e dell’uomo, utilizzati per la realizzazione di opere architettoniche.

Ada Gagliardi  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.