Telese Terme: donazione del 5xmille

0

Comunicato stampa n.43 del 08/05/2013 Oggetto: donazione del 5xmille  L’Amministrazione Comunale prosegue nella sua campagna di sensibilizzazione per la destinazione del 5xmille ai servizi sociali, in sede di compilazione della dichiarazione dei redditi, il cui termine scade il prossimo 31 maggio. I cittadini sono invitati ad apporre la propria firma nell’apposito spazio dove si chiede di poter destinare il 5xmille ai servizi sociali del Comune di residenza.

La donazione non comporta alcuna spesa aggiuntiva e, ovviamente, è cosa diversa dalla destinazione dell’8xmille.

Il Comune di Telese Terme, seppur con poche risorse a disposizione, è impegnato nel cercare di fornire un aiuto concreto alle famiglie che vivono in situazioni di particolare disagio; inoltre svolge con il coordinamento dell’ufficio socio-assistenziale servizi di segretariato sociale, assistenza domiciliare, telesoccorso, teleassistenza, assistenza per minori diversamente abili, educativa domiciliare ai minori.

La campagna informativa è stata attivata mediante manifesti, locandine consegnate ai CAF e nei pubblici uffici e attraverso il portale istituzionale.

“La crisi economica – dichiara in proposito il Consigliere con delega alle politiche Gianluca Serafini – che ha colpito e impoverito l’Italia in questi anni determina in maniera drammatica la vita dei cittadini e, contemporaneamente, indebolisce le misure di contrasto alla povertà messe in campo dalla Pubblica Amministrazione. E’ sempre più urgente un intervento degli Enti Locali che devono porsi, anche se privati di grandi mezzi di contrasto, come controaltare alle politiche di smantellamento delle garanzie sociali.”

“Oggi donare il 5xmille – conclude Serafini – è un atto di generosità e, allo stesso tempo, rappresenta una scelta politica precisa che contribuisce alla costruzione di una comunità più giusta. L’Amministrazione Comunale di Telese Terme sta studiando alcune misure economiche in grado di sollevare la qualità della vita di questa comunità. Abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti!”.

Antonio Giaquinto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.