Telese:TARSU. Ulteriori precisazioni

0

Comunicato stampa n.33 del  18/04/2013- Oggetto: TARSU. Ulteriori precisazioni- Nonostante le precisazioni fatte dalla Casa Comunale per rassicurare i cittadini, l’intervento di Capasso purtroppo impone di ritornare nuovamente sull’argomento, affinché la chiarezza di informazioni non venga compromessa.

Si ribadisce, pertanto, integralmente quanto già  detto nel precedente comunicato. La cosa più importante che comunque va rimarcata è che la TARSU non ha subito alcun aumento per i cittadini. Il gettito tributario derivante dalla TARSU che poi è cresciuto come detto dall’ex assessore è vero.

Tale maggior gettito, va specificamente precisato, è cresciuto sia per un maggior numero di contribuenti dovuto all’aumento demografico del paese, sia grazie all’emersione di ulteriore base imponibile avutasi a seguito del condono.

Si precisa infine che questa Amministrazione ha già  proceduto, qualche mese fa, ad effettuare una gara pubblica per l’affidamento del servizio sulla raccolta rifiuti. Purtroppo la gara è stata annullata in quanto in sede di verifica veniva accertato che uno die due partecipanti non era in possesso dei prescritti requisiti, determinando una condizione di non validità del bando, che prevedeva la presenza minima di almeno due concorrenti con i requisiti richiesti.

Al riguardo il Sindaco Pasquale Carofano ha dichiarato: “ A me sembra che l’intervento di Capasso porta nel dibattito più confusione che chiarezza.

Le cose da fare al riguardo sono ben chiare a questa Amministrazione.  Si procederà in primis a rendere quanto meno pesante possibile la cosiddetta TARES che sostituisce la TARSU. La nuova tassa imposta dal Governo centrale prevede nuovi oneri a carico dei cittadini.

Pensiamo al riguardo di utilizzare quel maggior gettito registratosi nel 2012 per far rimanere al minimo le nuove aliquote TARES.

Quanto all’IMU stiamo lavorando per creare le condizioni che possano consentire sensibili riduzioni sulla prima casa, finanziando il minor gettito anche con risparmi su altre voci di bilancio.

Va poi detto che, dopo decenni di inerzia, è  stata questa Amministrazione per la prima volta ad avviare una iniziativa di regolarizzazione del servizio di raccolta rifiuti con l’emanazione di un bando di gara.

Purtroppo dopo l’annullamento della gara non imputabile all’Ufficio Tecnico, la stessa non è stata riproposta per il maturare di eventi che hanno aperto nuove prospettive. Si sta lavorando oggi, infatti, ad una gara unica tra i Comuni della istituenda Città Telesina per far sì di poter conseguire un maggior risparmio di spesa a tutto vantaggio dei cittadini.

Evito per adesso qualsiasi polemica con chi ha inteso porsi al di fuori delle responsabilità”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.