Incontro Sindaci della Città Telesina e GAL Titerno

0

Comunicato stampa n.29 del 12/04/2013 Oggetto: incontro Sindaci della Città Telesina e GAL Titerno. Ieri 11 aprile 2013 i Sindaci dei Comuni della Città  Telesina hanno incontrato  lo staff dirigenziale del GAL Titerno. Hanno preso parte all’incontro Pasquale Carofano (Telese Terme), Giuseppe Di Cerbo (Amorosi), Alessandro Di Santo (Castelvenere), Antonio Santonastaso (Solopaca). Per il Comune di San Salvatore Telesino ha partecipato la dott.ssa Nicolina Columbro, Segretaria dell’ente, che ha portato i saluti del Commissario straordinario dott.ssa Olimpia Cerrato. Per il GAL erano presenti il Presidente, Antonio Ciabrelli, l’Amministratore delegato, Elio Mendillo, e il Consigliere Pasquale Massaro. Era inoltre presente il Coordinatore del Programma LEADER, Nicola Ciarleglio.

L’incontro è stato convocato per discutere della misura n. 313 del PSR 2007-2013, “Incentivazione di attività turistiche”, per la quale il GAL si appresta ad emanare apposito bando, rivolto ai 15 comuni soci. Le risorse disponibili ammontano a € 750 mila.

La misura vuole promuovere lo sviluppo socioeconomico duraturo e sostenibile dei territori rurali. In tale ottica l’offerta turistica deve essere principalmente orientata alla promozione e valorizzazione delle risorse ambientali, architettoniche, storico-culturali e produttive delle aree rurali attraverso l’armonizzazione e l’integrazione con altri programmi di sviluppo locale, perseguendo obiettivi comuni di sviluppo individuati su scala territoriale. Gli obiettivi specifici sono così sintetizzabili: accrescere l’attrattività delle aree rurali;  valorizzare le risorse naturali, architettoniche e culturali delle aree rurali rendendole attrattori turistici; innescare processi di sviluppo sostenibile integrato; promuovere la conoscenza dei prodotti di qualità del territorio; promuovere l’offerta turistica del territorio a livello nazionale e internazionale; realizzare infrastrutture informative a supporto della promozione e della valorizzazione del territorio; incoraggiare l’adozione e la diffusione delle Tecnologie di Informazione e Comunicazione (TIC) per la promozione e il marketing territoriale.

In tale contesto, il GAL si farà carico di coordinare le idee progettuali che perverranno dalle singole amministrazioni, in modo che l’offerta complessiva risulti razionale e integrata, eviti irrazionali sovrapposizioni e, al contrario, si caratterizzi come proposta unitaria del sistema territoriale. Naturale deve essere il coordinamento con i Comuni della Città dei Sanniti, ma anche con quelli che non fanno parte di alcuna unione (Ponte e Pontelandolfo) o fanno parte di altri Gal (Solopaca). Le amministrazioni a breve dovranno individuare le loro proposte, unitamente al personale interno che si occuperà delle procedure, con il sostegno tecnico del GAL.

Di rilevante importanza la valutazione che è emersa durante i lavori: occorre che il coordinamento territoriale diventi sistematico metodo operativo, anche in vista delle nuove programmazioni europee. Proprio per questo il Sindaco di Telese Terme, a nome anche delle altre amministrazioni, ha ufficialmente chiesto al GAL di rendersi struttura tecnica di riferimento per l’elaborazione di una strategia territoriale di sviluppo, che consenta alla nascente Città Telesina di trovarsi pronta alle imminenti sfide programmatiche.

Antonio Giaquinto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.