Comitato Acqua Bene Comune della Valle Telesina

0

Dal 22 al 24 Marzo, in occasione della Giornata Mondiale per l’Acqua, il Forum dei Movimenti per l’acqua sarà  presente in tutta Italia per un weekend di mobilitazione nazionale per la campagna di raccolta firme per l’ICE. L’iniziativa dei cittadini europei (ICE) è un nuovo strumento introdotto dal Trattato di Lisbona ed entrato in vigore ad aprile del 2012. Esso consente ai cittadini e alle organizzazioni della società civile di proporre alla Commissione Europea un’iniziativa legislativa raccogliendo un milione di firme in almeno sette paesi dell’UE nell’arco di 12 mesi.

L’ iniziativa volta a rendere l’acqua un diritto umano è stata tra le prime ad essere registrata dall’Unione Sindacale Europea dei Servizi Pubblici (EPSU) e, pur connotandosi come il primo strumento di partecipazione diretta adottato dall’Unione Europea, presenta numerosi limiti. Riteniamo, però, importante utilizzare questo strumento per rafforzare l’azione comune del Movimento Europeo per l’Acqua e per portare in Europa la voce dei 27 milioni di italiani che il 12 e 13 giugno 2011 hanno votato per la gestione pubblica del servizio idrico.

Per queste ragioni e per frenare l’onda privatizzatrice che ci arriva dall’Europa, il Forum Italiano dei Movimenti per l’acqua promuove l’iniziativa  in Italia insieme alla CGIL-Funzione pubblica. L’iniziativa dei Cittadini Europei per chiedere alla Commissione Europea che le risorse idriche siano messe fuori dal mercato e al riparo dai tentativi di privatizzazione ha superato il milione di firme.

È un risultato importante per contrastare la privatizzazione del servizio idrico voluta dalla Commissione Europea e rafforzare la battaglia per l’applicazione dei referendum sull’acqua in Italia. L’ICE continuerà a raccogliere le firme per garantire che le voci dei cittadini e delle cittadine dei diversi paesi si sentano. Il 22 Marzo si celebrerà  la Giornata Mondiale dell’Acqua con oltre un milione di voci contro la sua privatizzazione e per l’attuazione del diritto umano a questo Bene nell’Unione Europea.

Le finalità politiche e sociali che accompagnano questo percorso sono evidenti e ci chiamano a una responsabilità collettiva storica, perché riguardano il futuro dell’Europa che vogliamo. Siamo convinti che il percorso per l’ICE sull’acqua diritto umano debba essere sostenuto e non possa fallire. Siamo consapevoli che all’interno della Commissione Europea si prepara, a breve, una nuova strategia per privatizzare i servizi pubblici, compresi  quelli idrici. Sappiamo che le direttive europee sono indicazioni dietro cui spesso si nascondono le volontà dei poteri finanziari e che vengono usate come arieti nei singoli paesi per produrre ulteriori privatizzazioni.

Per questo è necessario intensificare la raccolta di firme in tutta Europa, per dire in modo chiaro che l’acqua e la sua gestione devono essere pubbliche e fuori dal mercato, un diritto umano garantito a tutti. Se non hai ancora firmato, fallo al più presto sul sito   www.acquapubblica.eu o vieni a firmare presso i banchetti organizzati dal Comitato Acqua Bene Comune della Valle Telesina per sensibilizzare ed informare sulla campagna di raccolta firme per l’ICE il 24 Marzo 2013

Guardia Sanframondi  –  Via Municipio ore 8,30-10,00-  San Salvatore Telesino –  Piazza  Nazionale ore 10,00-12,00

Puoi firmare anche a Guardia Sanframondi presso la sede della Camera del Lavoro, Corso Umberto , o presso il Bar Blues Brothers, Piazza Municipio; a Telese Terme presso la sede della CGIL in Via Manzoni.

 Aiutaci a trasformare l’acqua in un bene comune in tutta Europa

Marilina Muccci  Comitato Acqua Bene Comune della Valle Telesina

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.