L’identità rinnovata …

2

La mente umana … il più delle volte sfugge a ogni tentativo di essere compresa … nel web, poi, questo sforzo diventa oltremodo arduo; ma questa è una storia che vale la pena di essere raccontata. Alle 19,25 del 20 febbraio ViviTelese riceve una mail … ecco il testo integrale:

Ciao VIVITELESE inviamo la nostra proposta di RINNOVAMENTO per San Salvatore Telesino ormai da domani sotto commissariamento governativo. Per il nostro futuro, ringraziamo. Salvatore Pacelli  340 8………….’

Come è nostra abitudine e, come è chiaramente indicato nel sito, valutiamo il testo ritenendo di invitare l’estensore della mail a rivedere l’allegato … ecco il testo di ViviTelese inviato dopo pochi minuti alle ore 19,50 dello stesso giorno:

‘Buona sera Salvatore, il tuo contributo è troppo lungo (2084 parole) ! ti consiglierei di sintetizzarlo o di pubblicare solo la prima parte, per iniziare… Se ancora non hai pubblicato nulla su ViviTelese ci piacerebbe sapere qualcosa di più su di te… grazie per la collaborazione fammi sapere su come  procedere’

Passa qualche giorno …

Il 25 febbraio alle ore 19,43 riceviamo questa mail ( sono riportati anche refusi di battitura):

Gentilissimi amici di VIVITELESE, come da vostro suggerimento abbiamo scomposto il documento in due parti. In allegato inviamo la prima parte per la pubblicazione su VIVITELESE. Noi siamo un gruppo di giovani cittadini di San Salvatore Telesino che non hanno nulla a che vedere con la politica ma abbiamo interesse a migliorare la nostra comunità.

 Io nello specifico sono il coordinatore (momentaneamente) di questo nuovo gruppo. Sono Salvatore Pacelli praticante avvocato nato a San Salvatore Telesino ma cresciuto a Napoli. La mia famiglia ha origini lontante, il mio bisnonno è stato deputato della repubblica nel lontano 1870 ( emilio bove ha recentemente pubblicato un libro con la buonanima di Don Nicola Vigliotti) e i miei genitori sansalvatoresi hanno sempre vissuto a Napoli per motivi professionali ma il fine settimana era obbligo tornare al paese.

Io sono molto legato a San Salvatore Telesino tanto che appena terminerò il mio praticantato ho intenzione di trasferimi definitivamente e metter su famiglia. Intanto ci impegniamo per dare una “svolta” civica al comune e ho piacere se voi di VIVITELESE iniziate a darci una mano con questa pubblicazione

Cordiali saluti

Davanti a un testo che assomiglia molto a un programma elettorale, conoscendo nome e cognome e recapito telefonico del nostro interlocutore, nonché una sua breve presentazione, ViviTelese  alle ore 20,20 dello stesso giorno pubblica la prima parte dell’intervento

Il 27 febbraio 2013 alle 22:57  viene postato questo commento:

Vogliamo informare i lettori che esiste un profilo Facebook col nome Salvatore Pacelli che al momento in cui scriviamo si presenta con queste caratteristiche:

  • – è nato il 15 gennaio 1974 a Napoli e vive a S.Salvatore;
  • – ha postato il presente comunicato;
  • – non è disponibile una foto della persona, ma c’è la foto dell’ ex sindaco Salvatore Pacelli;
  • – il profilo è nato il giorno prima della pubblicazione del presente comunicato e riporta come mail di contatto: cittadiniperilrinnovamento@gmail.com;
  • – nelle informazioni dell’orientamento politico si legge “PDP: Partitu du Pilu”;
  • – non risponde a chi chiede informazioni riguardo alla sua identità sulla bacheca;

Maria Pia Cutillo per Cittadini in Movimento

 A questo punto Vivitelese non può far altro che comporre il numero telefonico fornito con l’invio della mail .  Intanto alle ore 10,36 di oggi ‘Salvatore Pacelli’ si rifà vivo con una mail:

Si invia in allegato la seconda parte della nostra proposta per il RINNOVAMENTO della comunità in cui viviamo. Grazie amici di Vivi Telese dello spazio concesso nonostante i modi “trasversali” che vogliano abbattere la nostra proposta.

Mi dispiace che taluni personaggi sghembi e poco democratici (vedi profilo facebook su di noi costruito artatamente e M.P. Cutillo e tutti gli ex amici di Cittadini in movimento ) vogliono darci una brutta nomea gelosia ??? beh noi non ci curiamo di loro ma guardiamo e andiamo avanti….

 A PRESTO

Alle 14,11 di oggi, dopo vari tentativi,  formo il numero a corredo della mail e mi risponde una gentile signora, mi dice che, ovviamente non è Salvatore Pacelli … io le ripeto il numero … e lei ‘ sì il numero è questo ma non è intestato alla persona di cui parla’ … mi scuso… chiudo.

E’ evidente che il ’Salvatore Pacelli’ non esiste.

Cosa avrà mai ‘stimolato’ la mente di una persona per pensare, macchinare e organizzare un intervento di questo genere? A che pro? Rimane un fatto sconosciuto e misterioso … Meno misterioso è l’intento: protagonismo con il fine di  confondere pescando nel torbido!

Fine della bravata …

PS: ovviamente l’intervento associato al nome in questione sarà rimosso

https://www.vivitelese.it/inserire-un-intervento/

Giovanni Lombardi

2 Commenti

  1. C’è da essere avviliti!
    Avevamo letto con curiosità l’intervento inserito su Vivitelese, i cui contenuti erano peraltro in buona parte condivisibili, al netto delle parole crescita e sviluppo usate con enfasi (e scarso realismo, in questa fase di recessione).
    Abbiamo cercato quindi di individuare l’autore (o gli autori) dell’intervento, anche se la strana coincidenza del nome (Salvatore Pacelli) con l’ex sindaco di San Salvatore era di per sè sospetta.
    Abbiamo quindi individuato il profilo Facebook creato proprio il giorno prima e subito s’è capito che si trattava di una provocazione o, nella migliore delle ipotesi, di uno scherzo.
    Abbiamo quindi inserito un nostro commento su Vivitelese auspicando che la questione si chiarisse e chi dava l’impressione di voler esprimere idee e avanzare proposte, decidesse di manifestarsi apertamente, del resto rimanere anonimi e scrivere di trasparenza sarebbe stato (e continua ad essere) evidentemente una contraddizione.
    Le successive verifiche di Vivitelese hanno confermato il dubbio che si trattasse di altro.
    C’è anche da precisare che solo l’autore (o uno degli autori) del documento avrebbe potuto realizzare il profilo FB rivelatosi poi fasullo in quanto l’esistenza stessa del Sig. “S. Pacelli” e del gruppo “Cittadini per il Rinnovamento” era ignota prima della pubblicazione del post su vivitelese.

    Francesco Pascale per “Cittadini in Movimento”

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.