Ma noi cittadini telesini abbiamo fatto del male a qualcuno?

2

Saby Mainolfi.   Niente più Distretto Sanitario!  Guardia Medica via!  Niente 118!!! Niente soccorso notturno!!! Leggo dagli organi di informazione della costituzione della Città Telesina, ma di questo passo di Telesino resterà solo la famosa bottiglietta.

Mi chiedo se veniamo considerati nella provincia come cinesi (sono tanti, uno in più uno in meno); mi chiedo e’ stato siglato un patto tra politici e poteri forti, per lo sterminio di noi telesini?

Avrei alcune soluzioni per evitare questo, qualche amico con cui abbiamo dialogato, mi ha risposto:…..” ...mi meraviglio di te che sei una persona intelligente, dovresti sapere che quello è’ parente del politico, dovresti sapere che l’altro ha portato in passato migliaia di voti al deputato, ma come non sai che la direzione provinciale del partito ha voluto…., noi negli anni addietro abbiamo lottato, ora ne ho piene le palle!!!”
Deluso, dispiaciuto e zittito dalla risposta, di questo amico anziano, appellandomi al mio essere agnostico, spero che mio padre, i miei nonni e tutti i nostri protettori insieme al  cielo ci rendano immuni da questo “sterminio” e spero che UN NON SO CHI prenda provvedimenti, iniziando a controllare, programmare e aiutare in qualunque modo le strutture sanitarie presenti in Telese ad acquisire i titoli per diventare presidi di Pronto Soccorso, provvedere rispettando la terminologia esatta del verbo!!

Garantire assistenza sanitaria pubblica e’ alla base della civiltà, viaggia di pari passo all’istruzione,mostrandosi più importante nei momenti in cui si lotta con la vita, in questi momenti noi telesini ci troviamo come in una foto, ad attendere all’ orizzonte le agognate luci blu avvicinarsi.

2 Commenti

  1. Saby, siamo però diventati esperti di “munnezza”. Tanti comunicati stampa sulla costituenda “Città telesina” per poi leggere solo di spazzatura e, intanto, ci lasciamo scippare quel poco che ci era rimasto.
    La Città telesina! Ci è rimasta la delinquenza e la camorra. Si è pensato a costruire palazzacci e non infrastrutture… Grazie. Grazie agli amministratori che si sono avvicendati da 28 anni, grazie a tutti, maggioranza e minoranza.
    Bravo Saby! Ti abbraccio.
    Pietro Quercia.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.