Esempi per le future generazioni

0

Pietro Di Lorenzo. Il giorno 20 gennaio si è spento circondato dall’affetto dei propri cari il Dott. Michele Mele. Nato il 25/12/1923, ha partecipato alla seconda guerra mondiale come soldato dell’ esercito italiano, fu ferito presso Salerno da un bombardamento aereo. Dopo un lungo periodo di guarigione della gravissime ferite riportate nella battaglia , passò nelle file dell’esercito di liberazione partigiana nella famosa brigata Garibaldi, durante una delle numerose battaglie che si tennero alle falde del Montecassino  fu fatto prigioniero dalle ultime falangi delle SS Naziste in rotta verso la Germania, e imprigionato presso Firenze, da dove fu liberato dall’esercito americano.

Laureato in Farmacia nel 1951 presso l’università di Napoli. Dal 1954 è stato il titolare della farmacia di Limatola, dedicando la sua professionalità al popolo limatolese, impegnandosi anche politicamente alla crescita del paese del quale si è sempre sentito figlio.Nel 1970 fu tra i fondatori del sindacato nazionale dei farmacisti (FEDERFARMA) del quale ricoprì la carica di presidente per circa 20 anni, e per 9 anni fu anche presidente dell’ ordine dei farmacisti della provincia Benevento.

Non dimenticando le sue profonde radici cristiane ha testimoniato la sua fede assumendo la funzione di Grande Ufficiale di Commenda dell’ordine equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme. Nella memoria comune di oltre 2 generazioni limatolesi viene ricordato nella sua funzione di “speziale” rappresentando per la popolazione un punto di riferimento fondamentale andando incontro ai problemi delle persone.

Persona amabile, disponibile e gentile, si è prodigato per tutti i cittadini di limatola non disdegnandone la compagnia anche nelle attività ludiche. Tutti, infatti, lo ricordano con grande affetto.

Ed è a questo esempio che le future generazioni dovrebbero ispirarsi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.