Adiconsum: iscrizioni on line alle scuole di ogni ordine e grado

0

Costantino Caturano. Dal 21 gennaio scorso, sono aperte le iscrizioni alle scuole di ogni ordine e grado per l’anno scolastico 2013-2014 con importanti novità. Le iscrizioni, infatti, come da circolare n. 96/2012 del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, saranno online.

A riguardo l’Adiconsum della provincia di Benevento attraverso il suo Segretario Generale, Costantino Caturano, ha inviato una nota su tutto quello che c’è da sapere sulle nuove iscrizioni scolastiche. Nel merito della questione Costantino Caturano afferma che: “Le iscrizioni sono aperte dal 21 gennaio al 28 febbraio 2013 e la procedura deve essere espletata interamente online, nella sezione “Iscrizioni online” presente sul sito del Ministero (www.istruzione.it) previa registrazione della famiglia o direttamente al sito www.iscrizioni.istruzione.it Sarà cura del sistema “Iscrizioni on line” avvisare con una mail le famiglie circa l’avvenuta registrazione e inviare anche un codice di accesso per seguire in ogni momento l’iter della domanda.

Cosa molto importante da sapere è che l’iscrizione online è obbligatoria per tutte le classi iniziali di corso ad esclusione della scuola dell’infanzia. Il modulo finale compilato e inoltrato dalla famiglia, o dalla scuola per conto della famiglia, è indirizzato dal sistema direttamente alla scuola di destinazione. In seguito, il sistema comunicherà alle famiglie l’accettazione o il reinoltro della domanda ad altro istituto da loro indicato come preferito in subordine, fino a completamento della procedura di iscrizione. Altro aspetto da sottolineare è che sono consentiti gli anticipi alla scuola dell’infanzia (bambini che compiono tre anni entro il 30 aprile 2014) e primaria (bambini che compiono sei anni entro il 30 aprile 2014), se vi è disponibilità di posti e previo esaurimento delle liste di attesa dei bambini non anticipatari. Relativamente all’importante novità introdotta con l’art. 3 comma 1 del Decreto Legislativo n. 167/2011, e precisamente i contratti di apprendistato, i ragazzi che hanno compiuto 15 anni di età possono, in alternativa alla frequenza della scuola secondaria di secondo grado, o al percorso di istruzione e formazione professionale realizzato da strutture formative accreditate dalla Regione Campania, assolvere l’obbligo di istruzione anche tramite la stipula di un contratto di apprendistato per la qualifica e per il diploma professionale. Altra novità interessante e che riguarda solo la scuola primaria e la scuola secondaria di primo grado, è l’istruzione parentale. Le famiglie che intendono avvalersene devono presentare istanza al dirigente della scuola primaria o secondaria di primo grado più vicina, precisando di possedere tutte le competenze necessarie. Sarà il dirigente scolastico ad autorizzare o meno la richiesta. Gli alunni che usufruiscono di tale tipo di istruzione sono soggetti al superamento di un esame di idoneità prima dell’inizio dell’anno scolastico.

Ricordo che per l’iscrizione alle prime classi della scuola secondaria di I e II grado, si possono indicare in subordine non più di altri due istituti di gradimento.Voglio precisare, inoltre, che le iscrizioni alle classi terze delle scuole secondarie di secondo II grado sono invece disposte d’ufficio.

L’Adiconsum – conclude Caturano – invita le famiglie sannite a segnalare al Ministero e per conoscenza anche alle nostre sedi territoriali e al gruppo Facebook “Adiconsum Scuola”, le eventuali criticità che si dovessero presentare.”

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.