San Salvatore Telesino: concerto per un amico

0

Raffaella Vitelli. I pazienti e gli operatori della salute mentale di Puglianello  dedicano una serata a Ettore Martini 20 dicembre alle 18.30 abbazia benedettina del Santo Salvatore di San Salvatore Telesino. Se il festival teatro della diversità ha preso una breve pausa (abbiamo saltato l’edizione 2011) conseguenza dell’evidente momento di difficoltà economica e delle sue ricadute sulle attività socio-culturali, un piccolo evento per salutare l’annus horribilis e augurare a tutti e, a noi soprattutto, una stagione più felice è quasi obbligatorio. Per il prossimo 20 dicembre con tutti i pazienti e gli operatori della salute mentale di Puglianello si celebrerà una festa per stare insieme e ritrovarsi, ma anche per un’altra ragione, ancora più speciale: ricordare un amico. La serata sarà dedicata alla memoria di Ettore Martini, che è venuto recentemente a mancare lasciando un vuoto incolmabile in tutti coloro che hanno avuto la fortuna di conoscerlo e frequentarlo, in occasione del festival “Tutti pazzi x il teatro” e degli spettacoli della Compagnia Instabile del DSM. Marito di una dei protagonisti del progetto Tutti pazzi x il teatro, Pina Pilla (attrice e psichiatra) e padre di una raffinata arpista Maya, componente dell’orchestra della Gatta Cenerentola, Ettore, amico sincero e uomo generoso e intelligente,  ha sempre condiviso l’impegno contro il pregiudizio e la diversità, obiettivo primario del festival.

Questo evento che è sostanzialmente un concerto di Natale interpretato dai pazienti e dagli operatori della salute mentale di Puglianello, diventa allora l’occasione per mettere insieme tanti pezzi di esperienze vissute e condividerle nel segno dell’amicizia, della vicinanza e della solidarietà. L’iniziativa s’inserisce nell’ambito delle attività di sensibilizzazione che l’UOC di Puglianello promuove  da sempre a favore dell’integrazione tra diversi e per continuare come direbbe Lucio Dalla “l’impresa eccezionale” (dammi retta, è essere normale).

Appuntamento allora a giovedì prossimo all’Abbazia di San Salvatore Telesino con il Coro Instabile e le voci della diversità.

Comunicazione: www.tabularasaeventi.net

1 commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.