Limatola: interrogazione al Ministro dell’Interno del sen. Antonio Del Pennino

0

Pietro Di Lorenzo.   Dopo centinaia di richieste, dopo l’intervento del Prefetto di Benevento ed altri inascoltati appelli ecco che il sen. Del Pennino, proprio stamattina, ha presentato  l’allegata interrogazione al Ministro dell’Interno. Eppure lo Statuto Comunale ed il Regolamento sono abbastanza chiari ed espliciti. Ma anche numerose sentenze del Consiglio di Stato chiariscono quello che il sindaco di Limatola sembra non voglia proprio capire: “l’accesso agli atti per un consigliere è un diritto” ma anche un dovere.

Soltanto conoscendo tutti gli atti, un consigliere comunale può condividere e sostenere le tante scelte e decisioni che bisogna prendere nell’interesse pubblico. E poi è una questione di democrazia. Il classico e pericoloso “qua comandiamo noi e facciamo quello che vogliamo” che si è sentito riecheggiare nel palazzo comunale, non appartiene alla civiltà democratica.

Questo ben al di là di articoli di legge, sentenze e codicilli vari.  In attesa della risposta del Ministro all’interrogazione del sen. Del Pennino e magari di un sano “rinsavimento” di un sindaco che con questo comportamento danneggia l’intero popolo di Limatola.

Limatola, 29.11.2012

 

INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA AL MINISTRO DELL’INTERNO

Il sottoscritto Senatore ANTONIO DEL PENNINO

PREMESSO

che al Consiglio  comunale di Limatola (BN) Ing. Pietro Di Lorenzo è stato negato l’accesso, ripetutamente richiesto, agli atti relativi al ruolo del servizio idrico, alla tassa rifiuti solidi urbani e alla trimestrale di cassa.

La Prefettura di Benevento, su esposto del Consigliere comunale, ha invitato il Sindaco di Limatola a consentire tale accesso, come garantito dall’art.43 del D.Lsg 267/2000.

Nell’inerzia del Sindaco il Di Lorenzo richiede nuovamente, successivamente alle indicazioni del Prefetto, di visionare i suddetti atti ai quali a tutt’oggi non è stato consentito l’accesso.

Tutto ciò premesso, chiede di conoscere: se e come il Ministro dell’Interno intenda procedere al fine di normalizzare una situazione illegittima ai sensi dell’art.43 del D.Lgs 267/2000.

Sen. Antonio Del Pennino

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.