Straordinario avvistamento UFO con foto in provincia di Benevento

2

Angelo Carannante. Dopo il caso di Taranto, di cui il CUFOM, che solo possiede gli originali delle toto, conferma la piena autenticità ed affidabilità escludendo ragionevolmente ogni ipotesi di volatile, un nuovo avvistamento ufo sicuramente impressionante e supportato da ben tre foto è stato effettuato tra in provincia di Benevento in località compresa tra Pontelandolfo e Campolattaro. Il testimone è rimasto talmente impressionato dallo spettacolo che incredibilmente ha visto, da non resistere dal dal contattare il Centro Ufologico Mediterraneo. Le apparenze, ma anche gli approfondimenti, lasciano quantomeno interdetti e le immagini sono decisamente fuori da ogni regola convenzionale. Nelle istantanee scattate,  si vede quello che sembra un velivolo discoidale ed in ogni caso davvero da fantascienza, ultratecnologico ed avveniristico dall’aspetto accentuatamente aerodinamico. Ma, come tiene a precisare Angelo Carannante, Presidente del team di ufologi incaricati, bisogna usare la massima prudenza e cercare di essere razionali nei limiti del possibile, pur nella evidenza sconcertante delle immagini.. Infatti, spesso capita, quando le apparenze sembrano schiaccianti, che la disillusione sia molto forte, perché altre interpretazioni e soluzioni del fenomeno sono sempre dietro l’angolo quando meno lo si aspetta Ufo, precisa ancora il Presidente Carannante, non significa certamente velivolo proveniente chissà da dove, ma solo un oggetto la cui natura è non identificata, da cui appunto il termine oggetto volante non identificato. Il testimone, nel corso delle indagini fatte anche in loco da una squadra di esperti del C.UFO.M., ha testualmente dichiarato: “Il giorno sabato 12 maggio 2012 esco con la macchina per recarmi al distributore di benzina sulla SS 87 all’altezza del bivio di Campolattaro. Abito ad una quarantina di chilometri di distanza, ma, quando posso, amo frequentare i luoghi dell’avvistamento perché li trovo affascinanti. Non sempre, ma spesso, mi immetto sulla superstrada ivi insistente, attraverso la zona industriale di Campolattaro/Pontelandolfo e mi dirigo verso un sentiero dove solitamente passeggio per rilassarmi. Alle ore 11.45 alzo casualmente lo sguardo verso il cielo limpido e noto quello che mi sembra un velivolo in movimento. Basandomi sulle apparenze, ho pensato ad un aereo, ma il volo di tale oggetto non era, a parer mio, paragonabile a quello di un aeroplano. La cosa che più mi ha colpito è la stata l’assoluta mancanza di eventuali rumori e/o suoni emessi da quello che mi appariva un vero e proprio velivolo nonostante la non eccessiva quota di volo. L’oggetto è scomparso nel cielo completamente privo di nuvole”.

Il caso è stato indagato e sviscerato in ogni suo aspetto e molto a fondo, come dimostrato dalla circostanza per cui esso è stato reso pubblico dopo diversi mesi dalla segnalazione. Il lavoro di indagine è stato molto scrupoloso, duro e approfondito, impegnando gli ufologi per molti giorni in frenetici studi e riunioni. Sono emersi alcuni dati interessanti che potranno essere analiticamente visualizzati sul sito ufficiale www.centroufologicomediterraneo.it anche attraverso il quale è possibile vedere un esplicativo video trailer su “CUFOMCHANNEL” di youtube con immagini che davvero colpiscono per la loro insolita relativa chiarezza in rapporto ai normali avvistamenti ufo. L’ovni, acronimo di oggetto volante non identificato, si libra al di sopra di alcuni tralicci dell’alta tensione: quindi altro aspetto interessante è che vi sono dei punti di riferimento tra cui anche piante e muri.  Il testimone ha escluso categoricamente che possa trattarsi di volatili, possibilità forse non da escludere ma difficile. Altra ipotesi è quella  un velivolo sperimentale, un prototipo, forse di tipo militare, o addirittura un modernissimo, avanzatissimo e segretissimo gioiello tecnologico di questa terra. Aeromodellini manco a parlarne, in quanto la zona è scarsamente frequentata ed altri fattori depongono contro tale ipotesi come dimostra il fatto che prima e dopo l’avvistamento non ne sono mai stati notati e, vista la zona isolata ed il silenzio imperante, un qualche rumore o suono doveva pur sentirsi, vista la bassa altezza a cui volava l’oggetto volante non identificato. Si aggiunga che l’oggetto sembra troppo grande per un modellino. Anche il tipo di moto dell’ovni era alquanto insolito. Come al solito le indagini su questo nuovo avvistamento continuano. Per risolvere l’ennesimo caso ufo, il CUFOM, resta aperto ad altre ipotesi purchè dimostrabili e dimostrate

2 Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.