La nonnina volante atterra su Rai1

0

Adriana  Bucur.  Novantacinque anni ben portati e una grande passione: andare a zonzo tra le nuvole, nonostante le 95 primavere. Anna Salomone, il suo nome, “Zi Nanninella” affettuoso nomignolo della “nonnina volante” di Caserta. In pensione da oltre un ventennio, vedova da vent’ anni, cinque adorabili figli, quattordici nipoti e  20 pronipoti, con un sogno custodito per anni nel cassetto: sollevarsi e librarsi nell’aria tra le nuvole, per farsi accarezzare il viso dal vento leggero dei duemila metri e far svolazzare l’inseparabile sciarpa.

Un amore di vecchia data, “sigillato”  la prima volta, 8 anni fa, sulla pista di volo di Piedimonte Matese, cittadina dell’Alto Casertano, alle falde del Massiccio del Matese, che l’ha vista nascere. Nessuna emozione per il battesimo con l’aria, tanto atteso e desiderato: avvenuto sotto gli occhi dei figli (con il cuore in gola), e di tantissima gente, accorsa sulla pista per l’evento, ripetuto altre volte durante l’estate.  Complice l’invito “galante” di un giovane pilota, la temeraria nonnina, si infila  la tuta da volo, si fa  imbracare e con tanto di casco prende posto sul deltaplano, guidato da un amico, esperto ed appassionato pilota di deltaplano.  Decolli perfetti, pubblico con il naso all’insù, strabiliato dalla dinamica nonnina, amante dell’alta quota: invidiata dalle coetanee presenti, spesso alle prese con fisiologici capogiri, nonostante i piedi per terra. Lassù, a duemila metri ha avuto sicuramente qualche capogiro? “Macché capogiro, ho realizzato il sogno di una vita, sono la donna più felice di questo mondo”- il commento  della supernonnina, entusiasta dell’avventura, dopo il morbido atterraggio. Completamente assediata dal pubblico presente, osannata a gran voce, per il coraggio dimostrato. “Vincè (Vincenzo)- rivolgendosi al suo fidato pilota che l’ha portata a spasso tra le nuvole- “ci vediamo domenica prossima, voglio rivedere il mio Matese dall’alto, è bellissimo”. Dopo anni di sacrifici, dedizione alla famiglia, è arrivato finalmente per l’arzilla e instancabile nonnina, il momento di avere per qualche ora la testa fra le nuvole! Una persona speciale (nonna Anna), dotata di tanta saggezza, protagonista di una grande storia d’amore da libro cuore, una soap agrodolce, bella e commovente. Neanche il “Buddha” degli sceneggiatori, verosimilmente avrebbe saputo fare meglio. Siamo alla fine degli anni trenta. La giovanissima Anna incontra Mario. I due s’innamorano. Scoppia il grande idillio, ma anche la guerra. Mario costretto a lasciare la sua amata, destinazione il fronte. Anni durissimi. Si scrivono bellissime epistole d’amore. “Ma un giorno- ricorda Anna- arriva una lettera di Mario che dice: “ Anna, ho avuto un incidente, non pensare più a me, trova un brav’uomo e sposalo. Ma io l’amavo tanto, ero disposta a tutto. Dopo tempo -Mario torna dalla guerra, lo incontro e mi accorgo che gli manca un braccio. Lo rassicurai, gli dissi stai tranquillo, ti voglio troppo bene, ci sposeremo. Non fu facile, i miei genitori-non volevano. Io però ero convintissima. Ci sposammo contro il loro  volere. I miei non parteciparono nemmeno al matrimonio. Un matrimonio felice il nostro- rafforzato dall’arrivo dei nostri cinque figli: Carmine, Marianna, Clotilde, Giuseppe e Vincenza. Tanti sacrifici per portarli avanti. Facevo di tutto:  Operaia per anni, in un cotonificio della zona, infermiera-ostetrica all’occorrenza, ed altri lavori. Ho preso la patente a sessant’anni suonati. Lui guidava, io inserivo le marce”.

Ci siamo amati fino alla fine (Mario è scomparso venti anni fa). La nonnina volante negli ultimi anni  ha coronato il suo sogno, incontrando Silvio  Berlusconi che l’ha premiata con una medaglia d’oro. Simpatico siparietto nel corso dell’incontro con il cavaliere. La nonnina :  “Presidente io non sbaglio mai. Allora, siamo in due. Anche io non sbaglio mai! ha risposto Berlusconi(c’è un video che testimonia la convinzione del “cavaliere infallibile”). Ha ancora due desideri:  Girare qualche spot pubblicitario (magari lo spot Ace, quello della candeggina) e conoscere il presidente americano  Obama. Due anni fa, fu protagonista in un calendario, ideato e presentato  a Raidue e Italia Uno  dal giornalista freelance Giuseppe Sangiovanni (ndr.suo addetto stampa!) – che anche  oggi (venerdì 17 Agosto)  l’ha collocata nella trasmissione Uno Mattina, nel segmento Bella Vita, in onda su Raiuno alle 10:00, dagli studi di Saxarubra, di Via Massimo Valentini di Roma.

                                              

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.