Amorosi.San Michele Arcangelo: prova di forza o di stupidità

4
Alberico Lepore. Voglio raccontarvi solo i fatti senza in alcun modo influenzare il lettore.
In questi giorni c’è la festa patronale ad Amorosi in onore di San Michele Arcangelo festa allegra e piacevole, festa che il comitato organizzatore porta avanti da molissimi anni.
Andiamo subito al sodo. L’Amministarazione non ha dato nessun fondo al comitato e fin qui niente di anomalo ma con un bliz fulmineo è uscito un manifesto dell’amministrazione che prolunga la festa per altri due giorni offerti niente di meno che dall’amministrazione.
Invito comitato e amministrazione ad un chiarimento, forse il POPOLO di cui io faccio parte ha frainteso ed ha scambiato l’unità con la divisione.

4 Commenti

  1. ….chiedo scusa ma sono un po confuso sul …comitato organizzatore della festa…..chi potrebbero essere questi grandi strateghi dell’organizzazione di codesto “evento”? o, ancorpiù..chi è questo (forse meglio al singolare)grande pensatore che ha dedicato (meglio dire disposto) il suo prezioso tempo nell’ organizzare una festa cosi “riuscita”; con la presenza di grandi artisti locali …..e stranieri. Vorrei conscere queste persone che riescono “a costo zero” ad organizzare un momento di aggregazione di così “alta caratura”…..non posso che compiacermi…..Oltretutto, la prima sera, vi era un “fiume” di anime che vagavano per il paese..fermandosi alle tante bancarelle sparse per Via Roma….in un tripudio di luci che si perdevano a vista d’occhi…(infatti si erano perse…le luci intendo…..Un paese di quasi 3000 abitanti che, riunitisi al centro del paese, nei pressi del sagrato, non riuscivano a starci….senza contare chi è venuto dai paesi limitrofi…..un passaparola impressionante….non vi era un posto libero per parcheggiare la macchina….si figuri…ho dovuto lasciare la mia………nel parcheggio antistante la banca…… BELLA FESTA…..ma non è finita…..

  2. Il chiarimento c’è stato con i fatti: hanno addirittura cambiato l’illuminazione. E’ chiara la spaccatura da una parte uomini e donne di chiesa che dovrebbero professare fratellanza dall’altra l’amministrazione che ha dimenticato che dovrebbero rappresentare tutta la comunità amorosina.

    P.s.Certo fa un certo effetto sentir cantar “Brigante se more” alla corte di Peppone(ricordiamolo ex Berlusconiano).

  3. …salve….purtroppo, con mio sommo dispiacere, non sono riuscito ad essere presente nelle ultime due sere di codesto “evento” cosi a lungo organizzato, me ne rammarico…..Comunque chiederò al Berlusca di San Salvatore Telesino di darmi un copia in dvd delle serata….Tuttavia, dopo una festività cosi “religiosa” si è passati ad un ad un evento alquanto “pagano”, o meglio ancora..Pepponiano…anzi, a dirla tutta,…”culturale”…”NUOVA TAMMURRIATA ORGANIZZATA”…il ritorno alle origini…..si, alle origini di Don Peppe e del suo delfino…..”il grande pensatore intellettuale”……LA CULTURA E’ TUTTO NELLA VITA, IL PASSATO NON DEVE ESSERE DIMENTICATO…….e poi come al solito alle cerimonie istituzionali (25 aprile , 2 giugno, 150° anno dell’ Unità d’Italia, il 4 novembre)il solito piccolo corteno, di Don Peppone e seguaci…posano la solita corona ….e giù a darci dentro con un comizio dall’aria elettorale..altro che spiegare il significato di quelle date…..AH!…LA CULTURA …..IL NON DIMENTICARE IL PASSATO….Beati gli ignoranti. Chiedo venia, mi sono dilungato troppo su argomenti che non sono afferenti alla festività ricorrente. Ritornando a noi….dicevo..lunedì sera folclore con ritorno al passato…che nostro non è….forse più napoletano….visto anche la “grande” affluenza di persone…Questa sera, martedì, vi sarà il solito spettacolo della solita “amica di gruppo” dell’avente causa Don Peppone….(mmmm..adesso che ricordo…come mai questo spettacolo non è stato presentato al seguito della festa del patrono, come di solito è stato fatto?….Forse ci sono stati accordi a monte?…..accordi per far sì che l’amministrazione regnante potesse dire…”questo l’abbiamo regalato noi al popolo Amorosino”……Si!..uno spettacolo pagato e l’altro gratis,…diciamo….pubblicità occulta?…forse uno scambio di favori tra il Re del paese ed il regista dello spettacolo?…a voi l’ardua sentenza…….

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.