Pianeta ambiente, l’avvocato Patierno smonta l’accusa

0

Maria Bartolo. “Assolto per non aver commesso il  reato a lui ascritto, perché il fatto non sussiste”.  Questa la decisione del giudice Monocratico, Sergio Enea(Pm.La Gamba), del Tribunale di S.Maria Capua Vetere, sezione staccata di Piedimonte Matese, in favore di B.C.,  titolare  nel Comune di Castel  Campagnano di un’attività di produzione di brecciame. Una vera e propria vittoria dell’avvocato Giuseppe Patierno, difensore dell’imputato, che è riuscito a dimostrare l’assoluta infondatezza delle accuse contro B.C. I fatti avvennero nei primi mesi del 2005, nel piccolo comune casertano,  che confina con la provincia di Benevento. L’avvocato Patierno, è riuscito a dimostrare, attraverso un attento studio del caso che: Non venendo in rilievo un mutamento né della sede estrattiva, né del sito dell’impianto dal quale si producono le emissioni, non era richiesto il rilascio di una nuova autorizzazione, diversa da quella già in possesso  dalla società che fa capo a B.C.

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.