Limatola: un consiglio comunale sulla soppressione della provincia di BeneventoPietro Di Lorenzo, consigliere comunale di Limatola ha chiesto al Sindaco di convocare un consiglio per discutere sull’abrogazione della provincia sannita (sono tanti gli interrogativi per il paesino a confine con Caserta)

Chiamatela annessione, accorpamento, oppure in un altro modo, ma se la sostanza è l’eliminazione della Provincia di Benevento allora è meglio che da Limatola ci si muova subito e bene.

È questo il senso della mobilitazione istituzionale che ha raccolto e motivato la richiesta di Di Lorenzo. “L’ultimo paese della provincia di Benevento” come spesso viene definito Limatola si muove. E si interroga sul proprio futuro. Il consigliere di opposizione suona la carica e chiede al Sindaco, che è anche consigliere alla Rocca dei Rettori, di consentire ai cittadini di decidere sul proprio futuro.

Perché se si tratta di tutelare la provincia sannita, salvaguardandone l’identità, è un discorso. Ma se tutta la provincia dovesse essere “accorpata” nell’irpinia, allora per Di Lorenzo sarebbe il caso di far esprimere i cittadini con un referendum.

Non si può infatti immaginare che, da Limatola ci si debba recare ad Avellino per svolgere normali compiti che, a questo punto, si  potrebbero trovare nella vicina Caserta.

E non sarebbe soltanto un discorso di chilometri (appena 15 da Caserta ed oltre 80 da Avellino) e quindi di vicinanza. Ci sarebbe infatti da ascoltare i cittadini sulla loro identità e sulla loro storia. Anche la forte classe imprenditoriale, poi, potrebbe discutere meglio sul proprio futuro. Insomma Di Lorenzo non vuole anticipare nulla, ma chiede con forza di affrontare apertamente l’argomento, a cominciare dal consiglio comunale, che potrebbe essere convocato in forma aperta.

L’obiettivo resta sempre il referendum, oggi possibile e decisivo, per consentire finalmente ai limatolesi di scegliere tra la provincia di Avellino e quella di Caserta.

Limatola, 30 luglio 2012

Ing. Pietro Di Lorenzo

1 commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.