Lettera aperta al Sindaco di Castelvenere

0

Caro Sindaco, sono Vincenzo Cuccaro Tesoriere della Pro Loco di Castelvenere. La Pro Loco, ha il compito di promuovere e valorizzare Castelvenere in particolare, in campo turistico, culturale, ambientale, ecologico, naturalistico, sportivo e sociale, nell’ambito della solidarietà e delle politiche giovanili. Quindi non è un partito politico e non è formata come dice lei da “persone vicine alla minoranza” che le vogliono fare opposizione, poiché il nostro dovere come le ho detto prima non è quello. Lei si è permesso di annullare un grande evento  “La Festa del Vino”. Al contrario di quanto dice lei si era riusciti a portare il nostro paese e il nostro prodotto principe IL VINO ad essere conosciuti ovunque. Lei è responsabile anche e sopratutto di fronte alla cittadinanza, poiché la Festa del Vino un po’ come il Festival di Sanremo, anche se pieno di polemiche e problemi ai Castelveneresi e non solo, piaceva ed era diventato un evento cardine per la nostra Comunità. Le volevo rammentare che nel 2008 noi della Pro Loco, abbiamo portato qui il Presidente delle Città del Vino…

Tornando alla nostra presunta illegittimità, le voglio ricordare come sono andati i fatti: secondo la sua teoria, la Pro Loco è illegittima perché nell’assemblea il signor Sindaco, sponsorizzava a Presidente un nostro concittadino, non in regola con l’iscrizione e quindi non poteva essere eletto nel C.d.a.. Vista la impossibilità di raggiungere il risultato promesso, dava ordine a tutti i suoi amici politici di non votare e abbandonare l’Assemblea, per giustificare la sua ostilità, affermando allora come oggi che questa Pro Loco è illegittima. Se davvero come dice lei ci sarebbero state delle irregolarità, lei con la sua autorità (come ha detto nell’ultimo dibattito del 14/07/2012), aveva il sacro santo dovere di ricorrere alla legge. Se non lo ha fatto, il motivo è semplice, è perché non poteva! Poiché si è svolto tutto secondo le regole, senza “Pastette” come pensa e dice lei.

Le voglio far tornare alla mente che per tutta la durata dell’Assemblea e per tutte le operazioni di voto è stato presente un delegato Provinciale dell’UNPLI e a lei in seguito è stato comunicato dall’EPT di Benevento la totale regolarità di tutte le operazioni. Quindi la invito ad una riflessione su quanto dice e su quanto ha fatto e ha detto fino ora!

Anche perché come ha detto un suo esimio sostenitore, il compito di un Amministratore non è quello di “Comandare” ma di “Servire”!

In conclusione questa mia lettera non è frutto di strumentalizzazione, ma è lo sfogo di un cittadino di un membro della Pro Loco che ama il suo paese.

Il Tesoriere della Pro Loco Castelvenere

CUCCARO VINCENZO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.