Al caro Don Nicola

0

Lucio Rubano. Ho conosciuto Don Nicola Vigliotti sessanta anni fa, quando sono nato. Lui era parroco di San Lorenzello, un parroco vecchio stampo, molto presente e attento alle esigenze di tutte le famiglie della sua comunità.

Con la mia esisteva un rapporto molto stretto, oltre che un’affinità spirituale: aveva “ cresimato” mio padre. Spesso ci  piaceva ricordare  che il mio nome, Lucio, lo devo a lui che lo scelse dopo un conciliabolo con mio zio.

La presenza di don Nicola nella mia vita, e in quella della mia famiglia,  è stata costante.  E questo legame non si è interrotto neanche quando ci siamo trasferiti a Cerreto, sicuramente per la vicinanza dei due paesi, ma anche e soprattutto perché quando tornavamo a San Lorenzello, cui sono rimasto legatissimo, non dimenticavo mai di andare a salutarlo.

L’ho poi ritrovato al Liceo Ginnasio “Luigi Sodo” lui indimenticabile professore, io suo alunno. Nel corso degli anni, ho avuto la fortuna e l’onore di frequentarlo indipendentemente dall’ ”obbligo” familiare e scolastico, e di poter costruire con lui un rapporto che, nonostante la grande differenza di età, posso con orgoglio definire di amicizia.

Ho potuto osservare  ed apprezzare da vicino la sua vitalità e  la sua curiosità; era in perenne movimento, pieno di iniziative, di idee, di progetti, con la mente e lo sguardo sempre rivolto al futuro. Non saprei scegliere un aspetto della sua grandissima ed unica personalità per raccontarlo a quei pochi che non l’hanno conosciuto, né potrei scegliere un aneddoto o un ricordo per descriverlo, tali e tanti sono i momenti e le esperienze che ho avuto la fortuna di condividere con lui.

Ho perso un maestro e un amico carissimo, un punto di riferimento importante che mi ha accompagnato in tanti momenti della mia vita la vita, cui ero legato da un profondo affetto. Aver potuto incrociare il suo cammino, aver goduto della sua amicizia, aver trovato  conforto nei suoi consigli e nei  suoi insegnamenti,  è stato un dono prezioso di cui sono sinceramente grato.

Lucio Rubano

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.