Telese. Il futuro è oggi: Il comune a casa dei cittadini

1

Antonio Giaquinto. Comunicato stampa n.54/2012. Oggetto: Oggetto: Convegno Innovazione Tecnologica – IL FUTURO E’ OGGI. IL COMUNE A CASA DEI CITTADINI – 3 Nel convegno del 7 giugno sull’Innovazione Tecnologica promosso dall’Amministrazione Comunale dopo la presentazione del nuovo portale del Comune, si è passati ad illustrare il sistema di videosorveglianza. Il dott. Antonio Capanni di Telecom Italia ha posto in evidenza che si tratta di un sistema centralizzato in grado di aumentare la sicurezza del territorio comunale. Sono state individuate 5 aree di interesse, ma sarà possibile estendere il servizio anche ad altri siti.

Il sistema prevede un server centralizzato presso la sede della Polizia Municipale tramite il quale è possibile monitorare i luoghi di interesse in maniera intelligente. La soluzione offre funzionalità di video-analisi e video-comprensione. Il cuore del sistema è costituito dalla piattaforma software che gestisce le telecamere e i video-server tramite un’unica interfaccia web.

Rivedere i filmati registrati rappresenta la ragion d’essere dei sistemi di video-sorveglianza. La soluzione adottata offre la possibilità di rivedere solo eventi interessanti e coerenti con le richieste fatte in fase di configurazione.

Attualmente l’impianto è costituito da 8 telecamere analogiche e 9 telecamere IP.

Il Comandante della Polizia Municipale dott. Pasquale Di Mezza nel suo intervento ha precisato che le telecamere installate sul territorio comunale fanno parte di un progetto di sicurezza urbana. Sicurezza urbana in capo al Sindaco e quindi al Comune, sulla base del decreto sicurezza d. l. n. 92/2008 conv. in legge n. 125/2008 che riformula il disposto art. 54 del TUEL rubricato “attribuzioni del sindaco nei servizi di competenza statale.

Tale sistema di controllo della sicurezza urbana sul territorio, dà al cittadino la percezione di sicurezza con la consequenziale attività per le forze dell’ordine di prevenzione, accertamento e repressione di eventuali illeciti penali in relazione a pericoli che si possono determinare con azioni e condotte di persone con una predisposizione a delinquere.

E’ stata poi la volta del responsabile dell’Ufficio Tecnico Comunale ing. Maurizio Perlingieri il quale ha relazionato sul funzionamento e l’efficacia del SUAP on line che consente a privati e tecnici un risparmio di tempo evitando di andare in Comune per seguire l’iter di una pratica ed altresì una accelerazione dei tempi di evasione della stessa.. Ha poi annunciato che si sta predisponendo in sinergia con il Marsec la mappatura della cittadina termale per avere una immediata visone di tutti gli edifici presenti e in costruzione e l’attivazione, in tempi brevi, del SUE (Sportello Unico dell’Edilizia).

In proposito l’Assessore Aceto ha voluto precisare che “ l’Amministrazione ha ereditato un impegno della precedente, che però era privo di copertura finanziaria. Il tempo necessario a trovare la soluzione è stato utilizzato per modificare la filosofia dell’intervento e le aree di interesse. Sono state infatti incluse le scuole e il lago, zona quest’ultima particolarmente delicata sotto il profilo della sicurezza. Le videocamere consentiranno anche di salvaguardare le panchine e i cestini installati da poco, anch’essi a costo zero per il Comune”.

Le conclusioni sono state affidate al Sindaco Pasquale Carofano che sul tema dell’innovazione tecnologica ha espresso la propria soddisfazione per i risultati raggiunti e ha annunciato altresì,che sul problema della sicurezza, è stato presentato un progetto per un importo di 300.000,00 euro finanziabili completamente dal Ministero dell’Interno, che consentirà di poter tenere sotto controllo con la videosorveglianza tutti i punti più nevralgici del territorio della cittadina termale”.

Telese Terme 15/06/2012

1 commento

  1. il punto è: tutto il territorio di Telese sarà coperto e quindi protetto dal sistema o, come per il passato, solo il cosiddetto “centro storico” o down town come preferite? Riusciranno i cittadini a saperlo? Ai posteri…
    Comunque ottima e lodevole iniziativa, bravi. Anche se con cautela la vostra macchina è in movimento.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.