Solopaca: escursione lungo antichi sentieri nel Parco Regionale del Taburno-Camposauro

0

Grazia Fasano. Il 3 giugno torna anche nel Sannio Voler bene all’Italia, la festa dei piccoli comuni, che organizzeranno festeggiamenti di piazza e spalancheranno le loro porte ai visitatori per far conoscere il loro patrimonio artistico, culturale e storico e la forza delle comunità locali.

Domenica offrirà ai suoi visitatori un itinerario originale, per riscoprire la montagna con i suoi antichi sentieri e mestieri, nel Parco Regionale del Taburno-Camposauro.

Per chi vuole conoscere la cultura del territorio del Sannio, il programma della giornata prevede, per chi ama la montagna e le sue tradizioni, una facile escursione che inizia alle ore 9.30 dal santuario della Madonna del Roseto di Solopaca. Dopo il saluto delle autorità, inizia il percorso, che dopo un breve tratto incontra l’antico sentiero dei Musicanti, che da Frasso Telesino conduce a S. Michele in Camposcuro e lo percorre fino al Pizzo del Piano. Qui il sentiero si apre su punti panoramici suggestivi e su due laghetti montani. All’arrivo a Pizzo del Piano gli escursionisti saranno accolti da zi Leopoldo con il suo gregge di pecore, che in questi mesi staziona in montagna, e saranno edotti da racconti di vita da pastore.

Qui i partecipanti faranno la sosta  per  il pranzo-picnic e assaggeranno i formaggi pecorini, e poi assisteranno eccezionalmente alla mungitura delle pecore alle 16.00.  Alle 17.00 è previsto il ritorno.

A promuovere l’iniziativa, oltre al Comune di Solopaca che ha aderito a “Voler bene all’Italia”, anche la Comunità Montana del Taburno, che da oltre un anno ha fatto propria la proposta di Legambiente Valle Telesina di recuperare i vecchi sentieri abbandonati o degradati del Massiccio Taburno-Camposauro, con lavoro ordinario di proprie maestranze.

Altri partner della giornata sono il Parco Regionale del Taburno Camposauro, nel cui territorio avviene l’escursione, la proloco di Solopaca, La Confederazione Italiana agricoltori, e la Bottegadell’altromondo.

Per l’edizione 2012 Legambiente e Anci hanno lanciato un appello – cui hanno già aderito oltre 1000 piccoli comuni – al presidente del Consiglio Mario Monti chiedendo di aprire un confronto con i territori e modifiche normative urgenti che offrano l’opportunità di trovare le migliori concrete soluzioni adeguate alle  proprie specificità, per evitare gli effetti più deleteri della manovra varata nell’estate del 2011, che prevede una riorganizzazione delle entità comunali in base ad astratti criteri numerici, slegati da qualunque riferimento alle caratteristiche territoriali ed alle esperienze già acquisite.

Questa edizione però, vuole accendere i riflettori, oltre che sui punti di forza anche sulla vulnerabilità del territorio italiano. Il dissesto idrogeologico resta, infatti, una problematica grave che, anche alla luce delle drammatiche alluvioni.

“Quest’anno la festa dei piccoli comuni, Voler Bene all’Italia, – dichiara Grazia Fasano, presidente di Legambiente Valle Telesina – è l’occasione per promuovere la conoscenza di un pezzo di territorio, quello montano, con il suo patrimonio di natura e cultura, oltre che di tradizioni, che rischia di essere fortemente penalizzato se venissero meno le attività ordinarie di manutenzione che svolgono le Comunità Montane, e le azioni di tutela e valorizzazione degli Enti Parco, che stanno al palo da troppo tempo in Regione Campania”.

L’Amministrazione Comunale di Solopaca sostiene e promuove con forte convinzione tali iniziative, afferma Umberto Dell’Omo Assessore all’Ambiente del comune, in quanto queste passeggiate consentono di approfondire la conoscenza del territorio montano spesso osservato solo da lontano. Percorrere a piedi gli antichi tratturi permette di apprezzare il fascino e la bellezza della nostra montagna che più si conosce e più si vuole bene. Ritengo che un momento particolarmente significativo della giornata, soprattutto per i più giovani, sarà la mungitura delle pecore, mestiere conosciuto dai più giovani solo attraverso il racconto dei genitori e nonni.

L’assessore al Turismo del Comune di Solopaca, Alfredo Di Rubbo, evidenzia l’importanza di valorizzare e far conoscere gli antichi sentieri della montagna che rappresenta una delle principali attrattive turistiche del nostro territorio. Montagna impreziosita dalla presenza del Santuario della Madonna del Roseto dal quale si articolano le principali mulattiere che l’attraversano.

Per info: 338 7423232 (Maurizio)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.