Camposauro: supplemento di indagini per il rodeo del 2010

0

Camillo Campolongo. ( Club Alpino Italiano- Rete Arcobaleno- Lega Italiana Protezione Uccelli Benevento -Slow Food Taburno  Lerka Minerka -Associazione WWF Sannio)

Supplemento di indagini per il rodeo del 2010-  Nel luglio 2010 nel pianoro di Camposauro, in pieno Parco Regionale, si svolse la manifestazione denominata “Western Show 2010”, promossa dalla Comunità Montana del Taburno. Purtroppo l’evento non solo era stato organizzato maldestramente (mancavano alcune autorizzazioni), ma sembrava creare anche dei danni all’ambiente del pianoro. Di conseguenza questa Associazione presentò immediatamente un esposto alla Procura della Repubblica di Benevento, chiedendo la verifica di  reati ed, in caso positivo, il sequestro delle opere realizzate.

Successivamente, permanendo i danni dovuti alla manifestazione, fu presentato un secondo esposto sottoscritto anche dalle Associazioni C.A.I., L.I.P.U., Lerka Minerka, Rete Arcobaleno, Slow Food Taburno.

Il 30.12.2011 è  stata consegnata alla Procura della Repubblica di Benevento l’opposizione alla richiesta di archiviazione formulata dal Pubblico Ministero che indagava per gli esposti presentati. L’opposizione è stata preparata dall’avv. Maurizio Balletta.

Il G.I.P. ha accolto l’opposizione e ha convocato per il 25 maggio una Camera di Consiglio per decidere se proseguire nelle ulteriori indagini o meno. Il WWF Sannio, rappresentato dall’avv. Stefania Cantone, ha ribadito le motivazioni dell’esposto, illustrando le possibili ipotesi di reato, ed il G.I.P. ha deciso la riapertura delle indagini rimettendo gli atti al P.M. (che al momento non risulta ancora nominato) affinché svolga indagini ulteriori sui profili di reato riscontrabili dai fatti esposti anche in merito alle “autorizzazioni” rilasciate, oltre che i danni arrecati.

Allegati: comunicato stampa del 21 luglio 2010 CS_WesternShowCamposauro

foto durante la manifestazione

Maggiori informazioni e su wwfsannio.wordpress.com

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.