Telese: tracciato progetto preliminare “Raddoppio Frasso Telesino – Vitulano”. Osservazioni

0

Antonio Giaquinto.  ( Addetto stampa del comune di Telese Terme) Comunicato stampa n.24/2012 . Oggetto: Tracciato progetto preliminare “Raddoppio Frasso Telesino – Vitulano”.  Osservazioni  Regione Campania  –  Con Delibera G.C. n.26 del 27 marzo 2012 l’Amministrazione Comunale ha invitato la Regione Campania a tener conto delle proposte formulate dal Comune di Telese Terme in merito al tracciato del progetto preliminare “Raddoppio Frasso Telesino – Vitulano”.

Infatti appena notificato, il Comune di Telese Terme aveva immediatamente manifestato il proprio dissenso rispetto al  tracciato proposto da R.F.I. spa che rischia di dividere in due parti il paese e il Sindaco Pasquale Carofano si era prontamente attivato coinvolgendo l’Ente Provincia e l’on. Costantino Boffa quale componente della Commissione Trasporti della Camera dei Deputati.

Nell’incontro del 10 settembre 2010 tenutosi presso l’Amministrazione Provinciale di Benevento, il Comune di Telese Terme aveva espresso la propria contrarietà proponendo altresì un tracciato alternativo che consentirebbe di liberare sia il centro abitato che l’adiacente lago di Telese e oltretutto riducendo il consumo di suolo utile verso Amorosi e il numero di demolizioni di condomini e abitazioni singole situati lungo il percorso proposto da R.F.I. spa.

In seguito si attendeva che la Regione Campania approvasse il progetto con l’inserimento nella relativa delibera delle osservazioni proposte in Provincia dal Comune di Telese Terme e condivise da altri Comuni coinvolti nel progetto di R.F.I. Il Sindaco Carofano ha quindi ottenuto un nuovo incontro in Regione e l’esito è stato positivo perché la Regione Campania ha fatto proprie le osservazioni sollevate dai Comuni e le ha trasmesse al CIPE con una nota.

Allo stato attuale non è dato sapere se il CIPE ha accolto tali osservazioni e quindi Sindaco e Amministrazione Comunale chiedono alla Regione e all’Assessore Sergio Vetrella uno sforzo ulteriore, vale a dire di produrre una nuova delibera che integri le osservazioni proposte dal Comune di Telese Terme e da altri Comuni.

Nel caso ciò non dovesse accadere e restasse in piedi il vecchio tracciato, il Comune di Telese Terme, pur condividendo la bontà dell’opera nel suo complesso, manifesterà in tutte le forme il proprio dissenso e metterà in campo tutte le energie e gli strumenti di una giusta e democratica protesta nei confronti di un progetto che penalizzerebbe eccessivamente la cittadina termale impedendo alla stessa di procedere nel suo percorso di crescita.

Telese Terme 03/05/2012

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.