Lettera aperta alla federazione

0

Nicola Castellitto. Sono Nicola Castellitto,da otto anni mi impegno con altri collaboratori nel mondo del calcio,portando a Limatola una realtà calcistica di un certo livello,infatti abbiamo preso calciatori all’età 12-13 anni e li abbiamo seguiti e formati al punto che oggi sono un gruppo che tutti ci invidiano,senza alcun tipo di interesse economico ,infatti gli stessi, tutti Limatolesi, non hanno mai pagato alcuna retta per far parte di questa squadra, abbiamo dimostrato a tutto il mondo calcistico regionale che l’U.S. LIMATOLA esiste e si può confrontare con qualsiasi realtà ,ma, come ogni cosa bella fatta senza interessi e creata dal nulla può dare fastidio a QUALCUNO,

 

I FATTI

Questa società,unitamente ai calciatori si deve battere, oltre ai propri avversari anche contro il potere della federazione, quest’anno l’U.S. Limatola ha tesserato un calciatore con procedure richieste dalla stessa e dopo aver ricevuto la lista di trasferimento inserisce regolarmente l’atleta nell’organico della società, pertanto si presume che l’organo principale abbia controllato che il tutto era regolare,il 28.01.2012 la società utilizza  questo calciatore nella partita in casa contro il Dragoni, partita vinta per 7 a 1, la società Dragoni reclama alla giustizia sportiva  dichiarando che il nostro calciatore in questione non era regolarmente tesserato e che lo stesso era inserito nell’organico di un’altre società come dirigente  oltre a quella da dove lo abbiamo prelevato noi,in data 20 c.m. da comunicato ufficiale della F.I.G.C. abbiamo appreso che quella partita ce l’hanno data persa a tavolino perché secondo il giudice sportivo il calciatore non era regolarmente tesserato,a questo punto noi ci chiediamo, perché al momento della richiesta non si è fatta alcuna verifica se il calciatore poteva essere tesserato e perché  hanno accettato il trasferimento? Dagli uffici della federazione ci hanno risposto che loro non hanno una banca dati dei dirigenti ma bensì solo quello dei calciatori e per tanto e colpa nostra che non ci siamo interessati,visto che quello che è successo è una cosa assurda ,anche perché se non esistendo una banca dati dei dirigenti come facciamo a  saperlo ?

Sono sicuri che qualcosa o qualcuno remi contro questa società e che ogni anno devono trovare appigli per non farci andare avanti, io non volevo crederci al fatto che la Federazione favoriva solo le grosse realtà che forse vengono appoggiate politicamente, ma da quello che è successo l’anno scorso incomincio a dubitare, nel campionato 2011 -2012 militavamo in C2  e nello scontro per la retrocessione con una squadra del Beneventano abbiamo scoperto che la stessa aveva utilizzato un calciatore sotto falso nome, dopo che abbiamo fornito foto video documenti che provavano l’illecito e dopo che il giudice per le indagini aveva preso a verbale altre società e un calciatore che dichiaravano che l’illecito era vero, a questa società non gli è stato inflitto nulla , per tale motivo chiediamo a nostri Politici di intervenire al fine di verificare e dare giustizia a chi si prodiga per portare avanti un progetto nello sport per i giovani di Limatola ,GRAZIE

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.