Impresa dei ragazzi della compagine telesina

0

Gianni Ferretti. Alzi la mano chi pensava che la squadra under 17 Città dei Ragazzi quest’anno targata Am Basket 2k8, dopo aver vinto la finale provinciale si sia rilassata o si sia lasciata andare a troppo entusiasmo nel confronto con la Virtus Piscinola: Ecco siete stati smentiti! Dopo il colpaccio in trasferta per 59-54 i ragazzi allenati da coach Giuseppe Gallo andavano incontro al banco di prova più importante della stagione ovvero quello di saper gestire il vantaggio di 5 punti contro una buona squadra che di certo non veniva a fare una gita nella cittadina termale. L’inizio della partita vede il Piscinola che subito vuol cercare di costruire un cospicuo vantaggio per colmare il gap dell’andata, inoltre i padroni di casa fanno registrare alcune defezioni che costringono Coach Gallo ad avere una panchina corta. Dopo un primo quarto piuttosto equilibrato chiuso con un leggerissimo vantaggio ospite (22-26) nel secondo quarto la differenza a rimbalzo si fa sentire visto che i partenopei si trovano in vantaggio in quanto a stazza fisica. Il primo allungo significativo della partita (+8) è del Piscinola, subito però ricucito da capitan Sanzari con i suoi proverbiali jumper dalla media distanza e con una serie di contropiedi da parte di tutta la squadra, mentre il pubblico comincia a scaldarsi ed entrare nella partita quando ci si rende conto che la strada per la qualificazione è tutta in salita.

Il Piscinola continua ad avere un’alta percentuale nel tiro da tre e come se non bastasse per Coach Gallo c’è da registrare un Covino troppo impreciso ed un Altieri impalpabile nel primo tempo a causa della settimana di inattività (causa infortunio alla mano). Alla fine del secondo quarto il punteggio vede i telesini nonostante la prova opaca sotto di 6 lunghezze, ma è nel terzo quarto che Piscinola cerca di centrare il colpo del ko arrivando al massimo vantaggio di +11. Ma qui c’è il time out di Coach Gallo che chiede a gran voce di cacciare gli attributi e gettare il cuore in campo mentre il pubblico decide che è il momento di fare sentire ancora più forte il proprio apporto e così la nostra under 17 ritorna in corsa ed esegue in un amen la “remuntada” con il gioco da tre punti di Cermola, le triple di Sanzari ed un Covino che si sveglia proprio nel momento decisivo rispondendo ai canestri del Piscinola. Inoltre nel quarto decisivo entra in gioco finalmente la difesa rossobiancoblu di Calavitta e company che impedisce agli ospiti di attaccare l’area, controllando tutti i rimbalzi ed andando facilmente in contropiede.

Gli ultimi 5 minuti sono infuocati ma l’ASD Città dei Ragazzi sa mantenere i nervi saldi nonostante il pressing degli ospiti e firma il +4 che sommato al +5 dell’andata porta dritti dritti ai titoli di coda. Il finale è pura accademia nonostante qualche errore di troppo da parte di Zotti e compagni sotto canestro, tali da far venire ancora la tensione a chi invece tra il pubblico già cantava vittoria. Il finale è comunque molto positivo, 64-58 per i padroni di casa che adesso ai quarti di finale (traguardo storico per l’ASD Città dei Ragazzi) se la vedranno con il Pick and Roll Pozzuoli che ha clamorosamente eliminato il Basket Scafati, campione regionale uscente. Da segnalare nel dopo partita una sorta di terzo tempo rugbistico con i giocatori delle due compagini che hanno consumato insieme la pizza offerta dalle mamme telesine, segno di sportività ed esempio di mentalità giusta per i ragazzi di domani nel rispetto delle regole dello sport e della vita. Il sogno continua e adesso nulla è precluso per Sanzari e compagni.

Gianni Ferretti addetto stampa  scuola basket citta’ dei ragazzi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.