Cerreto: incontro sulla sicurezza stradale

0

Ada Gagliardi. Presso l’Auditorium dell’Istituto “Carafa-Giustiniani” di Cerreto Sannita, diretto da Bernarda De Girolamo, si è svolto un incontro sulla sicurezza stradale al quale  hanno preso parte anche gli allievi del Liceo classico “Luigi  Sodo”.

Sono intervenuti  il presidente dell’ACI , dott. Rosalia La Motta, il vice presidente, dott. Arturo Sangiuolo,  il Comandante della Polizia Stradale, dott. Antonio  De Bellis,  il direttore del PRA, dott. Adriana Simeone. La  mattinata di riflessione ha avuto la finalità di promuovere e diffondere il valore della “mobilità responsabile”,  della strategia di sicurezza stradale  per   utilizzare in modo sempre più organico ed efficace l’insieme delle risorse professionali, tecniche e finanziarie che operano nel territorio provinciale, per accelerare e consolidare il processo di riduzione delle vittime degli incidenti.  Servendosi di slides, il dott. De Bellis ha chiarito quanto sia importante  il rispetto del Codice della Strada: violarlo significa non solo mettere in pericolo la propria incolumità , ma anche  quella degli altri.  Il Codice  prevede che nelle Scuole italiane si sviluppi  la cultura della  “mobilità” , che non può essere affidata ad azioni estemporanee, alla buona volontà dei  docenti di “cultura e legalità”, ma deve essere intesa come  una continua azione pedagogica, tesa a sensibilizzare  il comportamento dei giovani: si tratta di un’azione sinergica in cui  devono intervenire tutti: genitori, allievi, educatori,   ciascuno  con le proprie competenze e nel proprio specifico ruolo. Tale attività vuole promuovere un’etica comportamentale che renda i giovani di oggi, futuri cittadini responsabili di domani, consapevoli e attivi.

Il relatore ha  spiegato, poi, che dal 13 agosto 2010 sono divenute operative le modifiche introdotte dalla Legge N° 120/2010 al Codice della Strada.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.