Il mondo della musica alternativa di Donato Zoppo

0

Billy Nuzzolillo. Ospitato dalla Biblioteca del Sannio sabato 24 marzo, Donato Zoppo è uno scrittore sannita, che ha scritto opere di approfondimento musicale. A Cerreto Sannita ha presentato il suo ultimo libro, “Prog. Una suite lunga mezzo secolo”, dopo aver compiuto un interessante viaggio nel mondo della musica.

In una intervista avviata dalla professoressa Elena Cofrancesco e condotta dal vicepresidente della Biblioteca del Sannio Giuseppe Guarino, Donato Zoppo ha ricostruito un po’ il mondo della musica alternativa di destra, dei gruppi e dei movimenti che facevano riferimento a Tolkien, autore del Signore degli Anelli. Narrando gli eventi che condussero al Campo Hobbit di Montesarchio del 1977 e alla nascita della Compagnia dell’Anello, si è arrivati a parlare delle “culture sommerse” e della censura in Italia.

Censura contro cui si è trovato a lottare Lucio Battisti, uno dei più amati cantautori italiani, a cui nell’intervista si è fatto ampio riferimento in merito soprattutto a “Dio mio no” e ad “Amore e non amore”.

Infine, Donato Zoppo ha fatto un resoconto conclusivo sul nuovo libro, considerato da alcuni una bibbia del progressive, soffermandosi sul bisogno di sperimentazione di gruppi già affermati quali Beatles e Beach Boys, che si fanno pionieri del nuovo genere musicale, in cui si abbandona quasi la forma canzone per abbracciare la suite.

Seconda presentazione della Biblioteca del Sannio, ha voluto affiancare allo scrigno custode della cultura sannita un elegante salotto dal sapore di altri tempi, nel quale sapientemente si fondono i libri, la musica e la cultura tutta di un popolo.

L’intervista di Giuseppe Guarino a Donato Zoppo è stata inoltre registrata dai volenterosi ragazzi del Forum Giovani di Cerreto Sannita, che la trasmetteranno prossimamente nella loro radio on line “CerRadio Sannita”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.