Assemblea ANPI–Sannio: tessera ad honorem ai partigiani Festa e Crocco

0

Alessandro Liverini. Venerdì 2 marzo 2012 si è svolta presso la sala “Giuseppe Di Vittorio” della CGIL di Benevento, l’assemblea dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia del Sannio.

I lavori sono stati arricchiti dalla presenza dei rappresentanti delle associazioni combattentistiche bevenentane, i quali hanno inteso prendere la parola e riconoscere pubblicamente l’esistenza di un legame forte, inscindibile, che, oggi più che mai, lega tutte le anime figlie dei conflitti che hanno interessato il nostro paese: la Costituzione.

Ed è proprio in nome della promozione e della difesa dei valori fondamentali del nostro ordinamento democratico che si vuole tracciare, insieme, il segno della condivisione delle esperienze e delle idee, anche se fondate su basi culturali eterogenee.

Hanno dominato la scena le parole pace, solidarietà, democrazia, proprio a testimonianza dell’esigenza di ritrovare i significati profondi e le giuste prassi dello stare insieme, per costruire una società  di cittadini liberi e consapevoli.

Ha preso la parola, poi, il presidente dell’ANPI-SANNIO on. Antonio Conte, il quale ha ribadito la necessità di tenere alta l’attenzione sui valori costituzionali e di aprirsi a tutti coloro i quali si riconoscono nella storia grande della resistenza antifascista italiana.

Nel dibattito sono state discusse problematiche di carattere organizzativo, quali la necessità di un più profondo radicamento nella città di Benevento, così come nei comuni della provincia, attraverso la promozione del tesseramento 2012, dell’apertura di sezioni locali e della creazione di eventi culturali, come ad esempio cineforum, convegni nelle scuole, iniziative di solidarietà.

A conclusione dell’incontro è stata consegnata la tessera ad honorem al partigiano Alfredo Festa, il quale ha  militato nel biennio 1943-1945 tra le fila dell’esercito popolare di liberazione della Iugoslavia ed è stato rivolto un pensiero di amicizia e di affetto al partigiano Giuseppe Crocco, detto “Caramba”, assente per problemi di salute. Anche a lui sarà consegnata la tessera ad honorem nei prossimi giorni. Egli ha combattuto all’interno delle organizzazioni partigiane che si mossero tra l’appennino tosco-emiliano e le alture del savonese e del genovese.

Tra le iniziative in programma figurano l’organizzazione della giornata del “25 aprile” e la produzione di un documentario, basato sulle testimonianze dirette dei partigiani sanniti.

Continua intanto il tesseramento 2012, nel nome della Resistenza, della Costituzione, della Democrazia.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.