A Cerreto Sannita tra Prog, Hobbit e Battisti

0

Luigi Pengue. Sabato 24 marzo presso il meravigloso Palazzo del Genio di Cerreto Sannita, La Biblioteca del Sannio presenta “Prog, Hobbit e Battisti”, un evento dedicato alla musica a cui parteciperà lo scrittore sannita Donato Zoppo.

Durante la serata Zoppo presenterà il suo ultimo libro, un’antologia del genere prog, intitolato “Prog. Una suite lunga mezzo secolo”. Edito da Arcana, il testo ripercorre tutte le tappe dei gruppi e dei musicisti progressive, dalle origini ai giorni nostri, dai Beatles ai Garden Wall.

L’autore sarà affiancato da Elena Cofrancesco, docente scolastica e scrittrice locale, e da Giuseppe Guarino, vicepresidente della Biblioteca del Sannio, che presenterà l’evento.

Il percorso elaborato durante la serata è molto dettagliato e parte dal legame della Biblioteca con il territorio sannita sino ad elevarsi nelle alte sfere della musica.

Si partirà dal 1977, quando a Montesarchio fu organizzato il primo Campo Hobbit, ai quali partecipò la Compagnia dell’Anello. Ispiratasi a Tolkien e al suo mondo immaginario diffuse da allora modelli culturali che tuttora permangono nell’underground della destra italiana.

Destra italiana a cui si pensava appartenesse Lucio Battisti, artista di ben altra caratura, accusato più volte durante la sua carriera di essere un fascista. Battisti, cantante di successo, ebbe modo di portare non poche innovazioni nella musica italiana collaborando con musicisti bravissimi, alcuni dei quali di lì a poco avrebbero formato la Premiata Forneria Marconi, gruppo simbolo del progressive italiano.

Infine, Donato Zoppo illustrerà le tappe fondamentali della musica progressive mondiale, presentando così il suo ultimo testo. Scrittore prolifico sulla musica di ogni genere e illustre giornalista di fama nazionale, sarà ospitato nella Biblioteca del Sannio, la casa dei sanniti, alla quale ha già donato i suoi ultimi libri.
Luigi Pengue

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.