Nasce la sezione ANPI-Telese Terme

1

Alessandro Liverini. Nella serata di giovedì 23 febbraio 2012 è nata la sezione ANPI-TELESE TERME.L’atto fondativo è maturato in seno ad una pubblica assemblea tenutasi presso i locali della biblioteca comunale telesina.

Il regolamento dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia (Ente Morale riconosciuto con D.D.L. n. 224 del 05.04.1945) prevede che possano essere istituite sezioni comunali (o comunque territoriali), se vi siano almeno 20 aderenti all’associazione.

A Telese Terme avevano aderito all’ANPI già 40 persone, mosse da una robusta tensione verso la tutela e la promozione dei valori che hanno ispirato, prima la resistenza al nazi-fascismo, poi la redazione e l’approvazione della nostra Carta Costituzionale.

Da oggi, anche la società telesina può vantare la presenza di un nuovo soggetto collettivo, organizzato con finalità di diffusione, in primis tra i giovani, dei valori costituzionali e di promozione di eventi di rilevanza socio-culutrale, che non assumano il mero valore della ricorrenza, ma che possano costituire strumento di costruzione quotidiana della sensibilità civica.

L’assemblea tenutasi nella giornata di ieri è stata aperta dall’intervento del presidente dell’ANPI-SANNIO on. Antonio Conte ed è stata arricchita dalla partecipazione e dalla commovente ed autorevolissima testimonianza del sig. Alfredo Festa, combattente partigiano in Iugoslavia, nel biennio 1943-1945, già presidente dell’Associazione Combattenti di Telese Terme.

Si sono succeduti diversi interventi, nei quali è stata posta l’attenzione sulla necessità di organizzare iniziative, che possano rilanciare a Telese la voglia di stare insieme nella condivisione dei valori di libertà, solidarietà, giustizia, pace proprio in una terra dove, per molti anni, scarso rilievo è stato dato alla costruzione di una sensibilità collettiva.

È necessario sottolineare, inoltre, che l’ANPI- TELESE TERME è sostenuta da tanti giovani, i quali hanno manifestato la disponibilità ad impegnarsi per custodire gli insegnamenti di vita ed i valori che hanno fatto grande l’Italia, nei mesi della resistenza partigiana e che oggi dovrebbero essere alla base della convivenza civile e della dialettica politica. Questi ragazzi prendono in consegna lo slancio di libertà e la lungimiranza politica dei loro coetani partigiani, i quali vollero donare la propria vita per la causa della libertà e per l’abbattimento del regime fascista.

In sostanza, la base partecipativa dell’ANPI telesina è ampia e tiene in sé sensibilità varie, generazioni differenti, con l’ambizione di tessere una trama politica, sociale, culturale, da accrescere ogni giorno, anche in funzione di un contributo alla crescita della complessa società telesina.

È utile ricordare, infine, che è aperta la campagna di tesseramento 2012 e che opera sul web il gruppo facebook “ANPI-TELESE TERME” sul quale è possibile richiedere informazioni di qualsiasi genere.

Viva l’Italia, viva la Resistenza, viva la Costituzione!

1 commento

  1. Vorrei donare (se mi sarà concesso) alla sezione A.N.P.I. di Telese Terme, i seguenti libri:
    – Sangue chiama sangue di Giorgio Pisanò;
    – Il sangue dei vinti – I vinti non dimenticano – La grande bugia – Sconosciuto 1945 di Giampaolo Pansa.
    Pietro Quercia.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.