Lo scontrino ‘infischiale’

0

Luigi La Monaca. Già qualche anno fa, la nostra Associazione, si soffermò sul mancato rilascio degli scontrini fiscali, delle fatture e delle ricevute in genere. Oggi l’argomento, grazie alla pubblicità mediatica, è ritornato sulla ribalta nazionale. La città più importante della Campania, Napoli, dopo il record mondiale della immondizia per strada, ha avuto anche un altro nefasto riconoscimento, quello di essere la città dove i commercianti evadono di più il fisco, 2 su 10. Se Sparta piange, Atene non ride; Benevento continua a essere un’isola felice, anche per gli evasori. E’ difficile avere una ricevuta o uno scontrino dai commercianti, ovviamente salvando quelli onesti, molti, però, hanno dei momenti di amnesia quando devono pigiare sul registratore di cassa. Alcuni, con fare disinvolto, ti dicono di mettere la merce nella borsa esclamando: ” Non sia mai c’è la finanza”! Assurdo! Poi ti dicono che, essendo un amico o non stampano proprio lo scontrino o lo compilano con un importo notevolmente inferiore. A un amico bisognerebbe evitare che paghi le tasse anche per te!

L’unica categoria non è certo quella dei commercianti, ieri un nostro associato si è recato, dopo aver fissato un appuntamento un po’ di tempo fa, da un oculista e, dopo la visita durata 2 minuti si è visto chiedere 80 euro, naturalmente senza ricevuta. Ci siamo permessi di fare due calcoli veloci, il “Signor” Dottore in un pomeriggio ha compiuto 20 visite, totale 1.600 euro che se li moltiplichiamo per le giornate lavorative diventano 41.600 euro al mese, per un totale di 499.00 euro l’anno, un miliardo quasi delle vecchie lire. Ogni commento ci sembra superfluo, il nostro augurio è quello che la guardia di finanza faccia una “visita” al Dottore! Ekoclub ricorda che le ricevute, le fatture e gli scontrini fiscali, devono essere rilasciati senza che siano richiesti, se proprio non sono dati spontaneamente, come la legge impone, si devono richiedere e se, ancora non vengono dati c’è un numero cui rivolgersi il 117 ma, non certo per fare un danno all’evasore, solo e unicamente per difendere i propri diritti e non pagare le tasse anche per i furbi.

Il Presidente Provinciale di Ekoclub

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.