Amorosi: riduzione aliquota dell’ Imposta Comunale Unica

1

Antonio Broccoli. Il decreto legge 206/2011 del governo Monti ha anticipato di due anni l’entrata in vigore dell’IMU al 1° Gennaio 2012 e lo stesso decreto prevede anche un considerevole aumento del valore degli immobili attraverso la rivalutazione delle rendite catastali.

L’Imposta Municipale Unica, in sostituzione dell’attuale ICI, colpirà i terreni agricoli, i fabbricati rurali a uso strumentale agricolo (stalle, fienili, depositi per attrezzi), gli esercizi commerciali e tutte le unità immobiliari, ivi inclusa l’abitazione principale.

Visto che il decreto fissa l’aliquota base dell’imposta allo 0.76% (con la possibilità di aumento/diminuzione dello 0,3% ad opera dei comuni), l’aliquota per l’abitazione principale e relative pertinenze allo 0,4% (con la possibilità di aumento/diminuzione da parte dei comuni dello 0,2%) e quella per i fabbricati rurali a uso strumentale agricolo allo 0,2% (con la possibilità per i comuni di ridurla allo 0,1%).

Sinistra Ecologia Libertà  ritiene che tale opportunità dovrebbe essere colta dal nostro comune, sia perché sarebbe un intervento di equità sociale, sia perché ridurrebbe il peso economico derivante da un’imposta profondamente ingiusta che, in questo momento di particolare crisi economica, aggrava ulteriormente le condizioni di vita di tante persone obbligate a vivere in un contesto veramente difficile, costringendo le famiglie e il comparto agricolo e commerciale a un ulteriore pesante sacrificio.

Considerando che i sacrifici per far ripartire l’Italia, dopo i disastri provocati dal governo di centro destra, non possono gravare solo sui cittadini con reddito medio basso, sui lavoratori e sui pensionati, come purtroppo è accaduto, in vista dell’approvazione del regolamento di applicazione dell’IMU per varare il bilancio di previsione 2012, propone a codesta Spett. le Amministrazione:

  • di prevedere la riduzione dell’aliquota base dell’IMU dallo 0,4% allo 0,2% sulle abitazioni principali gravate da mutuo, e sulle prime case appartenenti a un nucleo familiare con indicatore ISEE inferiore a 10.000 €; di non aumentare in alcun caso l’aliquota base dell’IMU sulla prima casa e a valutare, nel rispetto e nella salvaguardia degli equilibri di bilancio, la possibilità di estendere l’agevolazione della riduzione a ogni fattispecie possibile.
  • di prevedere la riduzione dell’aliquota base dell’IMU sui fabbricati rurali strumentali dallo 0,2% allo 0,1%. di prevedere la riduzione dello 0.3% dell’aliquota base dell’IMU sui terreni agricoli.

Sinistra Ecologia Libertà – Amorosi Amorosi 10/02/2012

1 commento

  1. Condivido l’intervento, lucido, essenziale e preciso. Auspicherei, da parte di SEL, una presenza in Amorosi su temi anche di carattere nazionale – per esempio la riforma dell’art. 18 – ed una voce “DI SINISTRA” visto che la sezione del Partito Democratico si è ormai ridotta a manifesti con contenuti, per così dire, esclusivamente fotografici, alla ricerca della spettacolarizzazione, quando non dimostra poi il notevole stile sempre tirato in ballo, chiamando “carnefice” chi legittimamente si difende da una campagna denigratoria degna del peggiore inquisizione.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.