Imposta municipale unica: una ‘mazzata’ per tutti i cittadini

0

di Vincenzo Fuschini. (Per il gruppo Consiliare “Telese Terme 2010”) I consiglieri comunali di minoranza di Telese Terme hanno illustrato ai rappresentanti cittadini dei partiti dell’U.D.C., di F.L.I., dei Popolari-Udeur, de La Destra Nazionale e di Grande Sud nonché ai rappresentati del gruppo “Per Telese” (formato da alcuni candidati, non eletti, della Lista Carofano), la mozione che intendono presentare nei prossimi giorni al Sindaco ed al Presidente del consiglio comunale relativa alla riduzione delle aliquote I.M.U. (la nuova imposta che da quest’anno colpirà gli immobili), per le abitazioni principali, i fabbricati delle imprese utilizzati per l’attività di commercio, artigianato ed impresa, per i terreni agricoli e gli immobili utilizzati per l’attività agricola.

La riunione, che ha visto la partecipazione anche di cittadini e rappresentanti di alcune forze sindacali, è stata molto apprezzata, al punto che la mozione illustrata e prossima alla presentazione ufficiale ha incontrato la totale condivisione di tutti i partecipanti.

La riduzione dell’I.M.U., nei termini previsti dal decreto Monti (che ne ha anticipato fin da quest’anno l’applicazione), è una facoltà che i Comuni possono introdurre, al fine di rendere più agevole la difficile fase sociale ed economica che il nostro paese attraversa: la minoranza, quindi, intende proporre immediatamente alla maggioranza di valutare la necessità di adottare subito le riduzioni previste, impegnandosi a recepirle nell’ambito della programmazione economica e finanziaria dell’Ente, in corso di definizione .

Il capo-gruppo di opposizione, Peppino Di Cerbo, si è detto convinto che “la mozione ed i contenuto della proposta possono essere accolti dal Sindaco e dalla maggioranza, tenuto conto che le condizioni economiche del comune non sono strutturalmente deficitarie e che, quindi, consentono di venire incontro alle esigenze dei possessori di prima casa e, soprattutto, degli operatori economici, artigiani, commercianti, imprese ed agricoltori che vivono una fase difficilissima per le proprie attività economiche nota a tutti per le sue enormi proporzioni. La nostra iniziativa, poi, intende corrispondere alle sollecitazioni di analogo contenuto portate avanti in questi giorni dalla Coldiretti di Benevento, nonché dall’associazione Tea Party Italia-Benevento, rappresentata a Telese dal dr. Amedeo Ceniccola, le quali hanno definito la nuova Imposta Municipale Unica una “mazzata per tutti i cittadini.”

Telese Terme, 27 Gennaio 2012

I Consiglieri Comunali: G. DI CERBO, M. A. ALFANO, V. FUSCHINI, M. MARTUCCI, R. PALMA

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.