Volalto Telese per Gioia picchia forte

0

di Alessandra Di Meola. Vincono e convincono le ragazze di mister Ivana Tromba, che conquistano 3 punti importanti. Dopo la sconfitta casalinga per 3-2 contro il Volla e l’inspiegabile 3-0 in casa del Cesinali, le atlete nero-fucsia vogliono tornare a vincere e lo fanno con rabbia e caparbietà, dominando su un intermittente Gruppo 2000 Ottaviano con il punteggio di 25-18, 25-13 e 25-13. In campo, affiancate da giocatrici di esperienza come Greco e Landino (schiacciatrice e centrale) e dai cardini Mennone e Massaro (palleggiatrice e libero) le giovani tesserate Volalto Telese per Gioia dimostrano il loro carattere e la loro voglia di giocare e vincere in tutti i fondamentali. Eleonora Colarusso (classe 1995), Emanuela De Nicola (classe 1995), Miriana Romano (classe 1993) e Chiara Gismondi (classe 1990) portano in campo una ventata di freschezza e macinano punti contro una squadra demotivata e costretta a rincorrere per tutta la partita.

La neopromossa Volalto Telese per Gioia sarà impegnata nell’anticipo di venerdi 9 dicembre alle ore 19:30 sul difficile campo dell’Ottavima, squadra retrocessa dalla serie C e a punteggio pieno in classifica. Le ragazze Volalto, posizionate lodevolmente al 3° posto e con una partita in meno rispetto alla prima della classe, tenteranno l’impresa di accorciare le distanze.

“Sono molto soddisfatto dell’approccio della nostra squadra ad un campionato molto più difficile e competitivo rispetto a quello dell’anno scorso” commenta il presidente, l’architetto Vittorio Massaro “Il nostro obiettivo, come squadra neopromossa e basata sui giovani talenti ai quali si affiancano giocatrici di esperienza, che da anni vivono i campi da pallavolo, è quello di posizionarci in classifica nel miglior modo possibile. Essere al 3° posto dopo 7 giornate di campionato, fa ben sperare, ma la strada è ancora lunga e ogni partita va affrontata con carica agonistica e spirito di squadra sempre crescente. Forza Ragazze!!!”

Info, foto e classifica su: www.volaltotelese.it

Seguici anche su Facebook

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.