Natale zeppo(le) di novità…

0

di Giuseppe Creta. (A nome del gruppo di minoranza San Salvatore Telesino) Innanzitutto il Gruppo di Minoranza ha modificato il proprio simbolo al fine di costruire, con la massima partecipazione popolare e fuori dagli schemi della politica, un nuovo progetto per la rinascita del paese: “Per San Salvatore – Progetto Comune”. Per tutti coloro desiderosi di raggiungere il bene comune attraverso la tutela e la garanzia degli interessi dell’intera collettività e non dei singoli.

E partiamo con le zeppo-le. La grande ammucchiata ha fallito (questa non è una novità) !  L’ ulteriore e più tangibile prova di tale fallimento è stata lo scioglimento della Pro-Loco, nata in grembo all’amministrazione di maggioranza, che dopo solo due anni ha rotto il cordone ombelicale. Addirittura si è costituito un nuovo direttivo con un nuovo Presidente, a cui porgiamo i miglior auguri di buon lavoro scevro da ogni condizionamento politico, nell’esclusivo interesse del territorio e con la partecipazione di tutti i cittadini.

L’Amministrazione comunale, dai più paragonata “all’armata brancaleone”, per il Natale ha ben pensato di fare doni a tutti i cittadini.

Per far fronte alle tante inutili spese, il Sindaco, responsabile del bilancio, ha dato una accelerazione alla riscossione dei canoni e tasse, decidendo prima di concedere una incentivazione agli addetti all’Ufficio Tributi con un premio monetario per la produttività conseguita e poi di stipulare una convenzione con la “FINANZIARIA MOLISANNIO SOCIETA’ COOPERATIVA SOCIALE ONLUS”, con sede in Pesco Sannita (BN), esperta del settore, fino alla durata di tre mesi con compenso di € 1.500 mensili, per la predisposizione delle “posizioni contribuente” con attività di caricamento dati per la realizzazione della riscossione diretta, recupero crediti e realizzazione attività di accertamento per gli anni passati relativamente all’acquedotto, all’Ici, alla Tarsu e Tosap.

Il lavoro svolto dal nuovo “team” ha dato il primo risultato: la predisposizione di un unico ruolo relativo al consumo idrico, alle acque reflue e alla depurazione per il periodo dal 1° luglio 2009 al 30 giugno 2010. Le bollette prima venivano spedite, mentre oggi il recapito (“per risparmiare”) è stato affidato a “postini” appositamente ingaggiati (da chi, come e quanto sono costati?).

Dall’esame delle attestazioni delle letture dei contatori, la prima di luglio 2009 (metà) e la seconda di agosto 2010 (fine), risulta che sono stati calcolati oltre 13 mesi di consumo rispetto ai 12 del periodo 1/7/2009-30/6/2010 indicato nella lettera accompagnatoria.  Risultato: la bolletta del consumo acqua è stata notevolmente aumentata. Infatti, pagheremo in più circa 40 giorni di consumo acqua e naturalmente di eccedenza idrica e di depurazione !

Sono stati elargiti (prima della manovra “Monti”, perché ignari della crisi) contributi a locali associazioni sportive: al Circolo Tennis €. 2,500; all’Olimpia Volley (pallavolo) €. 1.500 e alla Telis Scuola calcio €. 500. Tutte associazioni svolgenti attività socio-sportive “a servizio della cittadinanza” nelle varie strutture comunali (palestra, campo sportivo, nuovo campetto polivalente).

L’amministrazione comunale alla neo eletta Pro-Loco ha assegnato un contributo di € 1.000 per addobbare il paese nelle festività natalizie e, a differenza delle altre associazioni, ha precisato (dopo il decreto “Monti”) nella delibera di assegnazione, n. 216 del 30 novembre scorso, che … in coerenza con il momento di grave difficoltà economica dell’Italia e delle famiglie si ritiene di dover rispondere ad altre priorità, ma comunque dei simboli natalizi è opportuno che vengano installati…

Dopo le dimissioni del Direttore Generale, che ad avviso dei sagaci amministratori doveva risolvere tutti i problemi del Comune, arrivano implicitamente anche quelle degli assessori responsabili dell’area tecnica. L’Amministrazione, infatti, in questi giorni è impegnata a lavorare per l’assunzione di un nuovo Responsabile dell’area tecnica, stante, come dichiarato nei relativi atti, l’impossibilità oggettiva di utilizzare le risorse umane disponibili all’interno dell’Ente, per mancanza di professionalità analoghe, in quanto da una verifica effettuata sul ruolo dirigenziale l’unico dipendente con qualifica D.3 si è dichiarato indisponibile a svolgere tali funzioni.

Eppure ancora una volta nel Comune dei “miracoli” ecco materializzarsi quello di Natale: un posto per due !  Si assume un ingegnere o architetto esterno per un posto che non c’è.

Da gennaio si pagheranno due stipendi per un solo posto di categoria D3 previsto dalla vigente Pianta Organica, peraltro già occupato mediante concorso pubblico espletato tanti e tanti anni fa dal compianto Sindaco Pacelli. Ulteriore fallimento della famigerata “Armata” !  I maghi dell’amministrazione non ne combinano una buona né sono capaci di portare a termine ogni maldestra iniziativa che assumono. All’inizio del loro mandato hanno suddiviso la responsabilità dell’area tecnica affidandola al geom. Votto Michele ed al geom. Rabuano Raffaele.  Successivamente gli assessori hanno assunto tale responsabilità con motivazioni del tutto assurde ed infondate, oggetto di nostra puntuale censura in precedenti comunicati.

A distanza di soli 8 mesi fanno macchina indietro e predispongono gli atti per l’assunzione di un ingegnere o architetto a tempo determinato (lautamente pagato con i nostri soldi) fino alla scadenza del mandato sindacale, dimostrando che anche la scelta degli assessori-tecnici si è rilevata un fallimento. Nella selva verrà costruito un nuovo campo sportivo, oltre il campetto polivalente ed i due già esistenti, deturpando il territorio boschivo del nostro paese.

Per l’approvazione del progetto (affidato … per le vie brevi… all’architetto Nicola Palmino Rubortone (???) da Castelpagano) è stata convocata la commissione edilizia integrata trattandosi di intervento da eseguirsi in zona vincolata, ma nessun parere è stato richiesto alla Consulta Ambientale nominata all’unanimità in Consiglio Comunale.

Come e con quali soldi verrà gestita questa ulteriore e superflua struttura sportiva ?Il paradosso, però, sta nel fatto che gli stessi amministratori approvano il progetto di costruzione di questo nuovo campo sportivo e nel contempo con la delibera di giunta n. 201 del 03/11/11 (successivamente revocata) concedono l’utilizzo del Nuovo Campo Sportivo al Real Telese Terme affermando testualmente che nel nostro paese ci sono ben due campi sportivi, un campetto polivalente ed una palestra comunale con evidente impossibilità a provvedere alla loro manutenzione e gestione.

San Salvatore Telesino, 23 dicembre 2011 –  Buon Natale a tutti con l’augurio di un 2012 migliore !   Il gruppo consiliare di minoranza     continua …

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.