Futuro meno incerto per i lavoratori Forestali

0

di Alfonso Iannace. Dopo un anno poco felice per i lavoratori forestali Sanniti e dell’intera Regione Campania,si apre, forse, un anno con più certezze.

Infatti, nella tarda serata di ieri 30 dicembre 2011, si sono conclusi i lavori del Consiglio Regionale sulla legge finanziaria regionale 2012, nel quale sono stati approvati provvedimenti che consentono almeno di iniziare attività lavorative per il 2012.

La presenza diretta, dei segretari regionali e provinciali generali di FAI-FLAI-UILA regionali, e una folta delegazione di lavoratori forestali, che hanno seguito tutte le fasi dei lavori del consiglio regionale, è stata utile e proficua.

Nel complesso esprimiamo soddisfazione per l’attenzione mostrata, da tutti i gruppi politici e dallo stesso Presidente Caldoro sulla questione della “forestazione”: l’unico punto dell’ordine del giorno su cui si è dibattuto per quasi 3 ore per un emendamento (cons. Foglia) relativo al finanziamento dai fondi FAS, respinto per inammissibilità e poi modificato e votato quasi all’unanimità.

In sintesi l’emendamento passato in Consiglio:

  •  Viene istituito un comitato interassessoriale di due esperti, nominati dal presidente della regione, per la programmazione, per il monitoraggio dei piani di forestazione e per la semplificazione di tutte le procedure tecnico e amministrative.
  •  In bilancio vengono appostate quasi le stesse risorse del 2010.
  •   Grazie all’ emendamento approvato, la forestazione potrà accedere anche ai fondi FAS per i finanziamenti necessari e per i quali il Governo Regionale è impegnato ad aprire un confronto con il Governo Nazionale.
  •  La forestazione, è stata finalmente riconosciuta come elemento essenziale e necessario per il buon governo del territorio, e sul quale a breve saremo chiamati per una riorganizzazione generale e definitiva, mettendo in sicurezza i livelli occupazionali.

A partire dai primi giorni del 2012, incalzeremo nei confronti della regione, per il pagamento delle spettanze arretrate dei lavoratori e ricercheremo le soluzioni per superare gli ostacoli sollevati, in modo sconsiderato, da alcuni comuni e che hanno causato il blocco dell’erogazione dei fondi PSR.

Le segreterie regionali, ringraziando le proprie strutture territoriali e tutti i lavoratori che ieri fino a tarda sera hanno presidiato la sede del Consiglio Regionale, nonostante il freddo, colgono l’occasione per augurare a tutti i lavoratori forestali e loro famiglie, un 2012 migliore.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.