Castel Campagnano: piazza intitolata al celebre avvocato

0

di Michela Vigliotti e Giuseppe Sangiovanni.  Tutto pronto a Castel Campagnano, per l’inaugurazione della nuova piazza programmata per mercoledì, 21 dicembre alle ore 11, nel suggestivo comune confinante con la provincia di Benevento. Intitolazione proposta dal vice sindaco, avvocato, Pietro Della Morte, condivisa dal sindaco, dottor Giuseppe Di Sorbo e dall’intera giunta, presente con autorità civili e religiose all’atteso evento. Piazza Avv. Domenico Cotugno , dedicata al compianto avvocato Domenico Cotugno, nato a Castel Campagnano il primo dicembre 1924, deceduto nel 1980: sindaco dal1952-1956 e 1960-1965, uomo dalle eccelse virtù morali e di elevato profilo civico e professionale, che seppe lasciare nella comunità un ricordo profondo. Portò alto nel mondo l’orgoglio del suo paese natio e di esso serbò nel cuore l’appartenenza quale bandiera inviolabile di un’unica e solidale famiglia prescindendo dalle condizioni sociali. Ad imperituro segno di riconoscimento la collettività di Castel Campagnano per quanto detto e perla specchiatezza del suo vivere intitola la nuova piazza all’avv. Cotugno, una persona che era fuori dal coro.

La toponomastica comunale necessitava di cambiamento, di adeguamento alle realtà contemporanee e alle nuove esigenze sopravvenute negli ultimi tempi.Scopo prioritario dell’esecutivo di Castel Campagnano è mettere in risalto i personaggi e gli avvenimenti che hanno contraddistinto la storia e gli ideali della comunità, attingendo a quei valori che da sempre hanno caratterizzato la gente del posto. E Cotugno era uno di questi. Persona elevatissima moralmente e culturalmente, dedicò ogni sua energia per il bene dei concittadini. Grazie a lui Castel Campagnano fu dotato di un’efficiente rete stradale, di illuminazione e di un sistema fognario fino ad allora inesistenti. Fondamentale il suo apporto per la realizzazione del palazzo scolastico, della piazza e della Torre di contenimento.

A lui è dovuta l’istituzione della scuola materna comunale. Artefice della ricostruzione post bellica realizzando il poderoso muro di sostegno di via Castello, consentendo il recupero del centro storico. Attivò tutte le procedure affinchè i suoi concittadini usufruissero dei fondi previsti dalla legge 1431/62, relativa alla ricostruzione del drammatico evento sismico del 1962. In virtù di tali meriti acquisiti, Cotugno veniva insignito delle seguenti onoreficenze al merito della Repubblica Italiana: Cavaliere della Repubblica Italiana e Ufficiale della Repubblica Italiana. Il primo cittadino Giuseppe Di Sorbo e il vicesindaco Pietro Della Morte invitano la cittadinanza a partecipare alla cerimonia di intitolazione della piazza mercoledì 21 dicembre alle ore 11.

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.