Le pagelle di Jack&Co: Basket Telese Terme – Pallacanestro Arzano 63-58

0

di Alfredo Canelli. In un palazzetto, inizialmente abbandonato dalla solita folta tifoseria, i bianco blu superano un Arzano per nulla impegnativo, ottenendo così la seconda vittoria consecutiva in casa. Una partita lenta e noiosa che per nulla ha entusiasmato il pubblico sugli spalti, ancora troppi errori in difesa che hanno rischiato di compromettere una gara che si prospettava a senso unico.

 M.PELLEGRIN: 4 Giocatore formidabile, di categoria superiore, un cecchino al tiro, un leone in difesa: questo è ciò che recita il suo curriculum vitae. Purtroppo in campo non si è visto niente di tutto questo, errori in ogni fase di gioco, al tiro, nei passaggi, in difesa e soprattutto nell’impostazione del gioco. Lo abbiamo atteso a lungo dopo l’infortunio, ma non siamo stati premiati. Era davvero lui in campo??? . FACE-OFF

 A.POSILLIPO: s.v.: Non entra in campo stavolta il nostro under, relegato in una panchina oggi sovraffollata. Voci di corridoio dicono di averlo sentito al telefono col suo agente supplicandolo di farlo rientrare nella richiesta per il famoso divano. RENEGADE 2

 G.DEL BASSO: 6,5: Prima delusione per lui all’arrivo degli arbitri: erano entrambi uomini! Un amore svanito, ma lui guarda avanti! Scende in campo con la giusta determinazione trasformando tutta la delusione per l’amore perso in grinta e voglia di vincere. E’ sempre lui il cuore della squadra ed è strepitoso in un recupero a fondo campo, quando con un balzo felino riesce a far carambolare una palla ormai persa addosso ad un avversario guadagnando la rimessa. Purtroppo l’impeto del cuore a volte porta a commettere errori grossolani come i due liberi consecutivi sbagliati sul finire della partita. LIONHEART

 P.s. E’ la prima partita in cui il suo lato B non è protagonista.

 G.MOCCIA (K) 8: Il voto è per le due bombe consecutive messe a segno nel riscaldamento… ormai solo così ti possiamo ammirare. Una vittoria senza il capitano in campo sa di tappo (Tardi nulla di personale eheheh). MOET CHANDON (E MAGARI TRAS U MOCC’)

 F.DEL BASSO: domenica. FORGOTTEN

 A.TARDI: 6—Riconfermiamo il voto dell’ultima pagella. Anche stasera il nostro play non ha brillato come al solito: limitato dai troppi falli commessi e per questo richiamato in panchina prima del tempo. E’ un giocatore troppo importante per questa squadra e quando in campo non c’è si sente, eccome! Mancano le sue bombe che spesso infiammano partita e pubblico. SEI STATO PESATO, SEI STATO MISURATO E SEI STATO TROVATO MANCANTE (cit. IL DESTINO DI UN CAVALIERE)

 G.PORFIDO s.v. Tra i panchinari di lusso questa settimana figura anche il funambolo Porfido. A nostro parere, stanco delle critiche sulla sua acconciatura, decide di non entrare in campo fin quando non verrà consentito al suo hair stylist di seguirlo nel pregara. VANITOSO

 T.COPPOLA S.V. Ha ricattato la società con un AUT AUT, vista la copiosa presenza di elementi in panchina: o arriva un divano più grande oppure andrà via! GLI FARÒ UN’OFFERTA CHE NON POTRÀ RIFIUTARE (cit. VITO CORLEONE)

 A.VECCIA 5,5: Nell’ultima in casa ci aveva esaltato con un’ottima prestazione, oggi invece ci ha lasciato con l’amaro in bocca. Gara sotto tono con numerosi errori al tiro e i soli due punti a referto ne sono la prova. Di positivo c’è che quei punti sono stati realizzati a pochi secondi dalla fine stroncando così le speranze di vittoria avversarie. Ci auguriamo che la bella prestazione contro lo Stabia non resti la sua opera unica. PAGANINI NON SI RIPETE

 F.DELLA PERUTA 7: Speravamo di poterlo eleggere MVP della partita, ma come la scorsa volta c’è qualcun altro a strappargli l’ambito titolo. Più che buona la prestazione del 18, un vero e proprio gladiatore in difesa e un discreto realizzatore con i suoi 11 punti. Sta iniziando a giocare con maturità e finalmente ci sta facendo vedere ciò che in estate ci era stato preannunciato dalla società. L’auspicio è che continui sempre così e che prima di scendere in campo non si dimentichi la testa. SLEEPY HOLLOW

 A.DJUKANOVIC 7,5 MVP: I 29 punti a referto farebbero la differenza per qualsiasi giocatore. Per uno come lui, però, in una partita come questa sono addirittura pochi, se si pensa ai tanti errori commessi sotto le plance. “Chist so i pullastr e Fontan’” gridava un tifoso associando gli errori alla sua dieta disordinata. Monumentale in difesa con ripetute stoppate che hanno intimorito gli avversari e arginato le loro razzie. ADRIAN’ S WALL (II sec. d.C.)

 L. GRASSO s.v.: New entry sulla panchina del Telese, tra i mugugni dei fedelissimi del divano. FATTI PIÙ IN LÀ

 Coach POSSILIPO 6: Il voto è per la partita vinta…dai suoi ragazzi! Le sue contromisure arrivano sempre in ritardo rispetto al coach avversario. In attacco ancora non si vede uno schema decente. La partita probabilmente è stata vinta grazie ai numerosi capovolgimenti di fronte, da lui poco apprezzati. La difesa del tutto inesistente, se non fosse per qualche singola iniziativa. Come per Pellegrino rimaniamo estasiati dal suo curriculum e delusi dal suo operato. L’ABITO NON FA IL MONACO

 MaZziniere 6: Chiamato per due volte in campo si fa trovare impreparato sul punto da asciugare. Distratto dai canti delle “Sirene” di Arzano (chi non era presente non può capire). ULISSE

 Curva 7: I tifosi sono entrati sugli spalti con qualche minuto di ritardo per protestare contro la selezione musicale del prepartita. Non chiediamo Radio Virgin… ma nemmeno Radio Solopaca! ORECCHIO FINO

 

DIARIO DI BORDO… CAMPO.

Ci duole annunciare la prematura scomparsa della sportività a Telese (e noi lo facciamo senza volantino!e soprattutto firmandoci). Dispiaciuti per quanto accaduto agli amici dell’ AM2K8 BASKET ci dissociamo in modo categorico dallo spregevole e declassante gesto da parte di chi, con mal riuscita ironia, ha voluto sottolineare l’episodio con un volantino di cattivo gusto. VERGOGNA

Pensavamo di aver vinto la palma come peggior divisa del campionato, ma oggi ci siamo accorti di essere arrivati secondi.

Sfatato il mito che il tifoso M.C. debba stare per forza nell’angolo durante la partita, può sedersi anche insieme a noi, l’importante è che sia circondato da bambini. PETER PAN

Dopo una giornata di pausa torna l’Antiestetico! Il 10 avversario è stato più volte ripreso dal pubblico che gli ricordava di rimettere a posto i collant dopo le sue uscite del sabato notte.AUDACE

Si dice che il pubblico sia il dodicesimo uomo in campo. Ci candidiamo a turno per venire in panchina nelle prossime giornate …accussì c facimm nu cubin cu Mocc’.

Dopo la pubblicazione sulla pagina ufficiale di Facebook del Lavorgna Basket Telese Terme delle “generose” pagelle dell’ultima in casa, ci domandiamo: sarà così anche questa volta?? MAH!

Basket Telese Terme – Pallacanestro Arzano 63-58 (14-7, 30-23, 46-40) Tabellino Basket Telese T.: Pellegrino 2, Del Basso G. 12, Tardi 7, Moccia n.e., Posillipo A. n.e., Veccia 2, Coppola n.e., Porfido n.e., Del Basso F.n.e.,Della Peruta 11, Grasso n.e. Djukanovic 29. Coach: Possillipo D.

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.