San Salvatore Telesino : gli Amici della Biblioteca ricordano Alda Merini

0

di Maria Grazia Porceddu. Domani, nel secondo anniversario della morte, l’omaggio alla poetessa in un imperdibile spettacolo teatrale che narra una bellissima vicenda umana.  Domani, martedì 1 novembre, ricorre il secondo anniversario della morte di Alda Merini, la grande poetessa italiana, da alcuni ritenuta la più grande del ‘900. Alda Merini ha trasfuso nella sua poesia l’esperienza drammatica dell’ospedale psichiatrico, in cui ha passato lunghi anni, narrandone il dolore, la segregazione, il senso di isolamento profondo. Partendo da questo presupposto l’Associazione Amici della Biblioteca di San Salvatore Telesino (Bn) vuole celebrare ancora una volta Alda con un evento speciale in programma proprio nella giornata di domani (a partire dalle ore 18,30) nel chiostro della biblioteca comunale: Il Circo magnifico di Pierluigi Tortora.

“Il nostro progetto teatrale nasce da un laboratorio svolto al centro di salute mentale dell’Asl di Caserta. Il lavoro tratta la condizione del malato di mente, il suo disagio rispetto alla società attiva, il suo essere fuori, ai margini, relegato. Fuori dalla normalità ? Ma quale normalità? Quella dell’apparire o dell’essere?

È l’occhio puntato di chi ha vissuto con loro per un periodo di quattro mesi, una straordinaria esperienza umana. L’idea è quella di un circo.

Il lavoro è scritto e diretto da Pierluigi Tortora, che lo interpreta insieme a Brunella Spina attori sì, ma partecipi di una vicenda umana bellissima da raccontare”. (presentazione di P.Luigi Tortora).

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.