Le pagelle di Jack&C

0

di Alfredo Canelli. BASKET TELESE TERME – BASKET CAPUA 48-54. Siccome si avvicina Halloween i ragazzi di coach Posillipo ci hanno regalato una prestazione da brividi… per questo motivo le pagelle di oggi saranno in tema… non resta che farci due risate va’!

M.PELLEGRINO: s.v. Un infortunio lo costringe in panchina e lontano dal vivo del gioco, non gli resta che incitare i propri compagni. VOCE DALL’ALDILÀ

A.POSILLIPO: 6: Esordio in campo per l’under del Telese, che non si lascia spaventare dai lunghi mori del Capua e dal momento sicuramente delicato della partita, riesce a mettere a segno anche due punti che però poco sono serviti alla causa telesina. Vuoi vedere che ha congelato la richiesta di una panchina più comoda? DOLCETTO O SCHERZETTO?

G.DEL BASSO: 5-: Prestazione da dimenticare per il 7 biancoblu, stasera non è bastata la sua solita voglia di vincere per portare a casa i due punti. Il fatto è che in campo si è vista solo quella, errori al tiro, passaggi imprecisi, falli ingenui, insomma un gioco a cui non ci ha abituati; almeno questa volta ci ha risparmiato l’indecoroso spettacolo della sistemazione dei pantaloncini. Questa volta la sua non è stata una serata da sogno ma da incubo. NIGHTMARE

 G.MOCCIA (K) S.V. : Finalmente lo vediamo entrare in campo, anche se per pochi secondi, che però sono sufficienti a far cambiare umore al pubblico. Ci chiediamo ma è davvero così inutile da non poter dare il suo contributo alla squadra in queste situazioni??? Dalla panchina svolge il suo ruolo di capitano sempre in modo impeccabile e troppe volte si sente addirittura più del coach (prospettive future??). Purtroppo è poco seguito dalla squadra; anche al momento del grido iniziale, quando al suo urlo “SANTIAGO”, solo in pochi rispondono. ALONE IN THE DARK

 F.DEL BASSO: 5 La giovane età e la mancanza di esperienza si fanno sentire quando le partite prendono certe pieghe. Sul finire della partita si fa trovare completamente assente su un passaggio invitante di Della Peruta. Noi della Jack&Co. sappiamo il perché: si è distratto perché qualcuno si era seduto al suo posto in panchina (ci ha messo così tanto ad arredarlo…stava aspettando anche il divano nuovo). GHOST

A.TARDI: 6+ Come sempre apre le marcature del Telese con un tiro dalla distanza che vale due punti solo per quel maledetto piede sulla linea. Il play lotta, corre esegna; per tutta la partita è vittima di innumerevoli falli dagli avversari che troppe volte esulano dalla sportività. MARTIRIO

 G.PORFIDO 5 Un partita dai due volti per il nostro capellone preferito. I primi due quarti giocati da vero protagonista con azioni personali di pregevole fattura. Nei restanti due quarti cambia completamente, purtroppo in negativo. Un nostro disinteressato consiglio, gioca più d’istinto che di testa: il talento c’è…l’esperienza verrà! DR. JEKYLL & MR HIDE

 T.COPPOLA S.V. l’unico del famoso trio dei divani a non essere entrato in campo…più spazio per “spaparanzarsi” sulla panchina. BLOB

 A.VECCIA 5 Gioca pochi scampoli di partita per far rifiatare i compagni, si vede poco e non riesce ad incidere sulla partita, se non per qualche buona giocata in difesa. L’UOMO SENZA OMBRA

 F.DELLA PERUTA: CHI?????

A.DJUKANOVIC 6: Prestazione sottotono del montenegrino troppo impreciso al tiro, in difesa riesce a farsi sentire un po di più anche se il 7 avversario più volte gli impedisce di agire liberamente sotto le plance (grazie forse alle sue “doti” fisiche). Fa esaltare il pubblico quando stoppa un avversario in difesa, da il via al contrattacco e conclude l’azione con una splendida schiacciata a rimorchio, che trasforma il palazzetto in una bolgia infernale. HELLBOY

Coach POSSILIPO 4: Continua la saga del “Come perdere una partita già vinta”. Non vogliamo affibbiare tutte le colpe al coach, ma sicuramente nella gestione di questa partita molte sono le sue responsabilità. I ragazzi non sono ancora gruppo, gli schemi sono ancora da assimilare e le contromisure durante la partita stentano ad arrivare. È mai possibile che contro la zona non riusciamo mai a finalizzare? Condotta così questa barca porta verso lontani lidi. CARONTE

MaZziniere 8 La mascotte perfetta. HALLOWEEN PUMPKIN

Curva 7.5 Da veri tifosi non hanno ascoltato il consiglio delle scorse pagelle, del resto anche noi eravamo ancora una volta sugli spalti. A VOLTE RITORNANO

 DIARIO DI BORDO…CAMPO.

 Prima di tutto vogliamo fare il nostro più grande “in bocca al lupo” al piccolo Giacomo infortunatosi sugli spalti durante la partita. “FORZA GIACOMO…LA CURVA TIFA PER TE!”

 Abbiamo notato che la bionda e avvenente signorina che abitualmente sedeva al tavolino nell’angolo del campo stasera si era già travestita per l’imminente festa. Capelli brizzolati, stempiatura accentuata, 20-30 chili in più e sicuramente con molto meno sex appeal del solito. Insomma da spavento!(Susà TVB)

 Altra nota degna d’osservazione è la presenza sugli spalti di un noto coach con trascorsi telesini… Pura casualità??? Ciao coach.

 Probabile multa in arrivo per la società telesina, a causa di «apprezzamenti» di una “docile” signora nei confronti degli arbitri. Spezziamo una lancia in suo favore: ha semplicemente espresso il pensiero di tutta la curva.

 Segnaliamo lo scherzo fatto dalla compagine capuana, che ha deciso di schierare in campo un giocatore mascherato da FRANKENSTEIN (il numero 7, che pare aver grande “Fortuna”). I nostri complimenti al Capua che ha strappato una vittoria per nulla scontata sulla carta, dimostrando carattere e voglia di vincere. Un appunto, però, va fatto al suo maZziniere: accendi la luce del deposito quando vai a prendere le divise così magari la prossima volta i tuoi giocatori si presenteranno in campo vestiti tutti allo stesso modo!

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.