Ancora un sollecito dei dipendenti del soppresso Consorzio di Bonifica

0

di Alfonso Iannace. I dipendenti del soppresso Consorzio di Bonifica della Valle Telesina, sempre in assemblea permanente con alcuni di loro sui tetti degli uffici, perchè le somme destinate al pagamento delle retribuzioni sono state tutte pignorate (800mila euro);

in attesa di conoscere le decisioni del tavolo tecnico di venerdi 7 ottobre presso l’assessorato al bilancio, che si è impegnato ad emettere i relativi decreti a parziale copertura delle somme dovute ai lavoratori,

 S O L L E C I T A N O

  •  con forza, un incontro con il Presidente Caldoro affinchè si ponga fine all’odissea di questi dipendenti che dura da 10 anni.
  • Si ribadisce che la stabilizzazione del personale NON sarebbe per la Regione Campania un ulteriore costo ma soltanto una economia alla spesa pubblica e un ripristino alla dignità e alla responsabilità di ognuno di noi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.