Rubano scrive a Testa Commissario ASL Benevento

1

di Lucio Rubano. La lettera del Consigliere provinciale è indirizzata al  Dott. Giuseppe Testa  Commissario ASL Benevento

::

::

::

::

::

 Gentile Dott. Testa,

 

ho letto sulla Gazzetta di Benevento del 5 settembre scorso, la nota da Lei inviata in risposta alla interrogazione del Consigliere Regionale Filippo Nappi, circa l’acquisto, da parte dell’ASL della chiesa dell’Annunziata di Morcone, nella quale Lei smentisce questa notizia. Nel suddetto comunicato, Lei rileva che l’ASL ha acquistato l’immobile denominato “Nuovo Capozzi”, da sempre utilizzato dall’azienda per attività sanitarie e condotto in locazione, il cui ultimo canone annuo è di € 93.169,68, a conclusione di una operazione inserita nella programmazione di acquisto di strutture sanitarie approvata dalla Giunta Regionale della Campania nel 2002, confermata nel 2006 e portata a termine oggi.

Questa vicenda, mi ha fatto ricordare che “Il Mattino” del 24 agosto u.s. riportava la notizia del trasferimento della ASL Napoli dal Centro Direzionale al Frullone, presso un edificio di proprietà dell’azienda, con un risparmio di un milione di euro all’anno.

Ciò, alla luce della Sua nota e considerando che l’acquisto dell’immobile in Morcone è stato sicuramente effettuato con l’intento di risparmiare in futuro sul canone d’affitto, mi porta a fare una considerazione su quanto si potrebbe risparmiare se anche l’Asl BN abbandonasse le sedi collocate in edifici di proprietà di terzi ed utilizzasse le strutture di proprietà dell’azienda, in particolare quelle ormai dismesse, come l’0spedale di Cerreto Sannita, idonee sia per la collocazione di ambulatori specialistici che degli uffici.

Così facendo, il patrimonio immobiliare dell’azienda, costruito con fiumi di denaro pubblico, sarebbe sfruttato al meglio, si eviterebbe il suo deterioramento, causato dall’abbandono e si determinerebbe un cospicuo risparmio per le casse dell’azienda.

Nella speranza che vorrà prendere in considerazione tale possibilità, colgo l’occasione per porgerLe cordiali saluti.

Lì, 8 settembre 2011

Lucio Rubano

Consigliere Provinciale

 

1 commento

  1. Troppo logico per essere accettato. I locali dell’Ospedale Cerretese, dismesso per “risparmiare” sulla nostra pelle, sono tanti, panoramicissimi, accessibili agli automobilisti ed ai disabili senza alcun tipo di problema,a soli 10 minuti dall’uscita della Caianello-Benevento, pieni di sole, senza problemi di traffico e con ampio parcheggio. Sarebbero l’ideale se si potessero “fittare”. Ma sono, purtroppo,disponibili a “costo zero”. Non c’è altra spiegazione per il loro mancato utilizzo in tempo di vacche magre. Sarebbe interessante ascoltare la Corte dei Conti…. ma siamo sicuro che interessi risparmiare? Sul risparmio non si costruiscono le fortune, sugli sprechi si….
    Lorenzo Morone-Vice Sindaco di Cerreto Sannita

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.