In ricordo di Falcone e Borsellino

0

di Ezio Esposito. Si dice: “Beato quel popolo che non ha bisogno di eroi”. Non è vero. Il popolo, la massa ha bisogno di Eroi come Falcone e Borsellino di cui oggi ricordiamo la morte tragica; la gente ha bisogno di esempi che siano SIMBOLI preziosi per quanti hanno smarrito la strada del dovere, costi quel che costi.

Falcone e Borsellino sapevano di essere nel mirino della mafia; Borsellino lo disse esplicitamente:

“Noi siamo dei morti che camminano”; è forse che per questa terribile consapevolezza che abbandonarono le indagini che gli erano state assegnate? è forse che sentendosi prossimi ad essere uccisi si dimisero dalla magistratura o dagli incarichi? no, Falcone e Borsellino erano coscienti che la loro vita poteva finire all’improvviso per mano assassina ad opera di soggetti senza morale né pietà.

In questa Italia dove la politica di destra, sinistra e centro ha perso ha perso la ‘P’, dove c’è marcio nelle forze dell’ordine, dove si ammazza per un nonnulla, masse di cittadini hanno perso i referenti e sono diventati sempre più nervosi e vocianti, i ricchi diventano più ricchi mentre i poveri aumentano sempre di più… che altro? Rifugiamoci nel ricordo di Falcone e Borsellino, per trovare un poco di refrigerio. Dio li abbia in gloria.

e.e.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.