Ma il nostro è un paese civile?

0

di Lorenzo Morone. Mercoledi 22, alle 17,00, diretto a Sarno per il controllo del Campo di calcio, notavo che 100 metri prima dell’ingresso all’Asse Mediano di Polvica (CIS Nola), stavano irrigando un campo di pomodori (o patate?) con l’acqua di uno stagno-fogna a cielo aperto. Il puzzo era insopportabile. Ho chiamato il 112. Ho aspettato mezz’ora. Dovevo andar via. Non penso sia successo qualche cosa.

Chissà perchè i controlli che si fanno capillarmente, per il nostro bene, ovviamente, sono quelli sui fumi delle caldaie a gpl o metano (vapor acqueo) e sulla velocità delle auto. In quella zona sembra proprio che il Codice della strada sia stato abrogato, mentre anche sulla Fondo Valle Isclero le aree di sosta sono state trasformate in discariche abusive, ma continuano a proliferare Autovelox di ultima generazione. Siamo sicuri di essere in un paese civile?

 

Arch. Lorenzo Morone- Cerreto Sannita

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.