Vivitelese non può diventare un… ‘sito spazzatura’!

7

di Giovanni Lombardi. Google ha aggiornato l’algoritmo di restituzione di risultati del suo potente motore di ricerca. Di per sé questa notizia ci potrebbe lasciare del tutto indifferenti ma… questa volta è diverso e, per una infinitesima parte, questo aggiornamento riguarda anche Vivitelese e la sua piazza virtuale… quindi tutti noi.

Provo a rendere semplice questo argomento: l’aggiornamento di Google, questo ultimo aggiornamento di restituzione di risultati, penalizza volutamente i siti che pubblicano materiale copiato o duplicato sia totalmente che in parte! E’ stato pensato da Google per arginare ed emarginare i siti aggregatori di notizie e per favorire chi invece pubblica contenuti originali e di qualità.


Facciamo un esempio: L’addetto stampa x scrive un unico comunicato per la sua organizzazione e lo invia contemporaneamente a 5 testate web, queste ultime nel pubblicare più o meno contemporaneamente il comunicato, con il nuovo algoritmo di Google, risultano essere siti che veicolano materiale duplicato o copiato e su di loro si ‘abbatte la mannaia’ del motore di ricerca più famoso e usato del mondo in termini di visibilità, credibilità e originalità di contenuti. Google li tratta come ‘siti-spazzatura’… (!) Salvandone solo uno … il primo che in ordine di tempo ha pubblicato la notizia!


A questo punto penso il concetto sia arrivato forte e chiaro … con oltre nove anni di lavoro e di passione Vivitelese non può correre il rischio di essere ‘individuato in rete’ come sito che veicola materiale copiato o duplicato, ecco perché nei prossimi giorni tra i criteri di pubblicazione, oltre alla firma e al recapito telefonico sarà determinante capire  l’esclusività del contributo, capire cioè che il comunicato, la segnalazione, il ‘pezzo’ è indirizzato solo ed esclusivamente alla  nostra piazza virtuale.

 

Giovanni Lombardi


7 Commenti

  1. Mi sembra una cosa importante. Effettivamente bisognerebbe smetterla con il “tutti possono fare tutto”. Una piazza come vivitelese deve avere la sua unicità. Basta con i comunicati inviati da tutti per tutti. Personalmente cerco di vedere il lato positivo della cosa.
    Buon lavoro

  2. Più che le classifiche a me interessa veicolare le notizie. Se mando qualcosa a Vivitelese, la mando perchè impegnata in qualcosa che ritengo debba avere risonanza in tutto il nostro territorio ed arrivare a quanta più gente possibile. Molti interventi rispondono a questa esigenza e non al rating. Quindi i comunicati impegnati in battaglie e che vengono giustamente inviati a più testate non saranno più pubblicati?
    Mi sembra un impoverimento di vivitelese e non una difesa della sua originalità
    Proprio stasera ho inviato un comunicato a tutt i siti. Non sarà pubblicato in nome dell’esclusiva?
    Vorrei capire meglio cosa significa questo intervento di Giovanni. Comunque, non credo che il fine di Vivitelese debba essere quello di pubblicare cose che pubblica in maniera esclusiva. che senso avrebbe?

  3. L’ idea è che come sito web VIvitelese va usato in modo giusto e corretto -come da indicazioni del webmaster-. Il mio intervento di solito è sempre breve o lungo -se il caso lo vuole- ma univoco. Ho scelto di parlare sempre da Vivitelese -quando le situazioni lo impongono-. Eppure ho un sito web personale. Ritengo che è la migliore ‘piazza virtuale’ che abbiamo nella valle. Coraggio e avanti così! Buon lavoro a tutti.

  4. Dal 2003 invio comunicati stampa ed anche segnalazioni di notizie su Vivitelese. Ho sempre pensato e considerato che Vivitelese fosse uno spazio libero, un sito web di “servizio pubblico gratuito”. Questa è, a mio parere, la vera peculiarità di Vivitelese. Tanto è vero che l’alto numero di visitatori è dovuto proprio alla possibilità di trovare informazioni, notizie e partecipare a confronti/dibattiti su varie tematiche (politica, economia, ambiente, pubblica amministrazone, informazione e web etc) in modo aperto, ma con il rispetto delle opinioni. Ora chiedere l’esclusiva per l’invio delle notizie e/o comunicati stampa non ha senso perchè l’importante è, a mio parere, avere un elevato numero di visitatori per “contare” veramente. Ad ogni modo spero che gli amici di vivitelese mi faranno ancora pubblicare i comunicati stampa, che invierò a breve.

    cordialità,
    Gianni Festa

  5. Scusate se mi intrometto,

    sono un giovane telesino che,avendo la passione per il digitale,non poteva non visitare la “faccia” digitale del proprio paese.Purtroppo però mi rammarica notare il problema dell’algoritmo,dei Link a siti esterni e della grafica del sito.Un sito importante quale ViviTelese non può avere questi problemi e non può avere “Mystique” come tema:lo si usa nei Blog dei neofiti del Web.Bisogna editare un tema professionale e Look Friendly cercando di inserire idee proprie e arricchirlo con Widget e Toolbar polifunzionali.Per questo,sono pronto a collaborare anche gratuitamente.Per i Link,il problema si potrebbe risolvere creando una sorta di Black List per escludere tipologie di Link generiche negative.Io sono pronto a dare una mano.Un’operazione del genere comunque non bloccherà il sito perchè funzionerà in LocalHost.Si potrebbe migliorare il tutto e pubblicare il lavoro finito senza mettere il sito Offline.

    Vincenzo Bovino Yourweb Corporation

    • Ciao Vincenzo, ci fa piacere ricevere consigli e suggerimenti da parte di appassionati digitali, come ti definisci … è facile anche darti ragione su aspetti tecnici che hai sollevato con il tuo intervento. I cambiamenti, come saprai, su Vivitelese devono essere condivisi e metabolizzati da una platea molto ampia. Lo testimonia il fatto che abbiamo incontrato moltissime resistenze quando è stato proposto il ‘semplice’ modello “Mystique”. Ora, non ti nascondo, che già stiamo immaginando, da un po’ , di proporre un nuovo tema, più attuale e graficamente rispondente alle necessità della piazza virtuale della Valle telesina.
      Ecco perchè raccogliamo, raccolgo anche la tua preziosa disponibilità e competenza. Mi auguro di risetirci, un saluto
      Giovanni Lombardi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.