Non solo acqua

0

di Maria Teresa Pigna. Si sta avvicinando la scadenza  del referendum sull’acqua e da più parti vi sono iniziative per illustrare i motivi  di scelte pro o contro.

Uno di questi incontri , sostenuto anche dalla Consulta ambientale , si terrà il  giorno 12 marzo alle ore  18 nella sala conferenze di San Salvatore Telesino e vedrà la partecipazione di alcuni politici locali ma anche di padre Alex Zanotelli da anni impegnato nella tutela dei beni comuni .

Lo scopo è quello di sensibilizzare i cittadini sia sull’importanza delle risorse naturali, l’acqua, ma anche su un consumo consapevole e sostenibile delle risorse  naturali.

Le variazioni climatiche a cui assistiamo tutti i giorni e che ci vedono anche rassegnati, vista la portata dei fenomeni, e la limitatezza delle risorse a mio avviso ci devono far riflettere su come i nostri stili di vita si debbano modificare per non peggiorare la situazione.

La civiltà consumistica ci ha fatto credere che si può consumare fuori ogni regola perché  ce n ‘è per tutti, ma basta fare qualche passo indietro negli anni ,  leggendo  magari qualche libro, a me viene in mente Fontamara di Ignazio  Silone ,per capire quanto in passato è successo e che potrebbe nuovamente accadere se anche nella  gestione dell’acqua ci abbandonassimo al qualunquismo lasciando fare agli altri senza impegnarci di persona.

Varie associazioni di cittadini, nate per rivolgere maggiore attenzione sull’ambiente, portano avanti campagne di sensibilizzazione ,cercando di coinvolgere un numero sempre maggiore di persone affinchè le politiche ambientali siano sempre più condivise e partecipate. La consulta ambientale di San Salvatore Telesino, di cui faccio parte ,è una di queste.

Da qualche tempo, insieme all’amministrazione, essa sta portando avanti, non senza difficoltà, un progetto di attenzione sul nostro territorio. Uno dei temi che maggiormente ci vede impegnati è la riduzione dei rifiuti, attraverso consumi attenti,e il loro corretto smaltimento privilegiando l’economia del riciclo e del recupero dei materiali. Proprio in questi giorni, infatti, abbiamo elaborato una proposta all’amministrazione in vista del rinnovo del contratto sulla raccolta e smaltimento dei rifiuti .Tale proposta prende in considerazione sia un miglioramento del servizio , ma anche un abbattimento dei costi, per chi ne voglia sapere di più si può collegare al nostro blog. Saremo ben lieti di accogliere suggerimenti e segnalazioni da parte di chi si guarda intorno con attenzione e prospettive che vadano oltre il ‘tirare a campare’.

10 marzo 2011

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.