Continua l’odissea dei lavoratori del soppresso Consorzio di Bonifica della Valle Telesina

0

di Ciro Abitabile. I 16 dipendenti in organico non hanno ancora trovato una definizione alla loro incresciosa situazione.  La Giunta Regionale della Campania  con delibera di G.R. n.62 del 18-01-02 ha  soppresso il Consorzio di Bonifica della Valle Telesina  per difficoltà finanziarie ed amministrative e successivamente, con  delibera del G.R. n.207/1 del 18.03.03 la Regione si è fatta carico del costo  degli emolumenti al personale in servizio presso il disciolto Ente, istituendo un   apposito capitolo di spesa, a destinazione vincolata, denominato:-Oneri per il   personale dipendente del soppresso Consorzio di Bonifica della Valle Telesina. Dopo circa 9 anni  diventa ancora difficile trovare una soluzione al personale dipendente. Come chiarito il costo del suddetto personale, composto attualmente da 16 unità, è totalmente a carico del   bilancio regionale che sta riscontrando una serie di difficoltà a seguito dei tagli posti dalla legge finanziaria.

Il risultato  è che le risorse rese disponibili dall’Amministrazione Regionale per il pagamento delle spettanze ai sopraccennati dipendenti sono attualmente insufficienti e per di più sono oggetto di aggressione da parte dei tanti creditori del Consorzio. Sulla vicenda e sui ritardi nei pagamenti sono intervenuti  nei confronti del Presidente Caldoro più di una volta i Consiglieri Regionali on. Colasanto , on. Lonardo Mastella,on. Del Basso De Caro ma tali tentativi non hanno riscontrato nel Governo Regionale alcun tipo di interessamento alla vicenda!Il risultato finora raggiunto è lontanissimo dalla soluzione.

Lo stesso Commissario dell’Ente ha piu’ volte segnalato a tutte le istanze istituzionali competenti il grave disagio che vive la gestione Commissariale che è impossibilitata  a trovare soluzioni, ma senza alcun esito. Per questi motivi abbiamo chiesto al signor Prefetto un ulteriore intervento presso le Autorità Regionali  affinchè si possa mettere la parola fine ad una problematica decennale.

La situazione oramai è paradossale: ci sono tutti gli strumenti di legge approvati dal Consiglio Regionale e dalla Giunta Regionale senza pero’ che nessuno li renda operativi.

I Dipendenti Filbi-Uil del soppresso Consorzio di Bonifica della Valle Telesina

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.