Salute e alimentazione:progetto della direzione didattica di Guardia S.

0

di Teresa Piazza. Il Dirigente Scolastico  della Direzione Didattica di Guardia Sanframondi, nell’ambito del “Progetto Salute”, ha aderito al Programma di educazione alimentare e sanitaria , convinta che essa rivesta un ruolo di primaria importanza nella formazione dei ragazzi. Va rilevata l’enorme valenza educativa di tale iniziativa perché i comportamenti alimentari che gli adolescenti assumono rappresenteranno un prezioso bagaglio di comportamenti e di nozioni da utilizzare autonomamente per orientarsi verso salutari e durature scelte di vita. La  scelta tematica è fondata sulla riscontrata tendenza all’abbassamento dell’età in cui compaiono i disturbi della condotta alimentare, per cui è importante, anzi indispensabile,  attuare interventi educativi  e  certamente la scuola rappresenta la sede elettiva in quanto vi è una moltitudine di ragazzi in età a rischio i cui genitori sono facilmente coinvolgibili.

Importanti e lodevoli gli obiettivi dell’iniziativa che tendono a stimolare atteggiamenti consapevoli ed autonomi nei confronti di una corretta alimentazione, a migliorare le conoscenze in merito all’utilità di una dieta corretta ed equilibrata,  a prevenire i disagi e promuovere il benessere fisico, mentale e sociale, a rendere gli alunni, i genitori, i docenti consapevoli del diritto-dovere di attuare stili di vita che assicurano il “ben-essere” proprio e della comunità ed il superamento di pregiudizi, stereotipi e convinzioni sociali erronee.

Il Progetto, in collaborazione con  l’Associazione “Gli amici del cuore” nella persona di  Carlo Labagnara,    partirà lunedì 13 dicembre alle ore 16.00 presso i locali Della Direzione Didattica  quando  si terrà il primo incontro con il dott. G. L. Iannuzzi ,     che  tratterà della “VALUTAZIONE DEGLI EFFETTI DI UNA CORRETTA ALIMENTAZIONE E DI UN CORRETTO STILE DI VITA SUL PESO CORPOREO IN BAMBINI DELLE SCUOLE PRIMARIE”.  Il progetto rivolto non solo ai bambini ma anche alle loro famiglie intende comunicare, inoltre, i principi di una corretta alimentazione, nonché le norme di uno stile di vita in grado di controllare al meglio il rischio cardiovascolare. Questo è solo il primo degli incontri che si terranno con cardiologi, psicologi ed insegnanti per conoscere in maniera approfondita i comportamenti da adottare nel campo dell’alimentazione e  dell’attività fisica.  Il Dirigente Scolastico, prof.ssa Silvana Santagata, fermamente  persuasa che il compito della scuola sia quello di formare ed istruire   non solo nel campo dell’istruzione ma in tutti gli ambiti che investono l’essere umano ,  promuove  ogni anno  interventi di educazione alla salute   in collaborazione  con nutrizionisti, cardiologi, psicologi, fisiatri, psicologi, dentisti, nonché  con le associazioni  che sostengono  tali iniziative convinta che la salute fisica e quella  mentale vadano di pari passo facendo sua la massima di Giovenale “Mens sana in corpore sano”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.