Basket Telese Terme vince contro il Pianura … ‘Le pagelle di Jack’

0

di Alfredo Canelli. Le pagelle sono fatte con ironia e per farsi due risate. Fino a qualche tempo fa le pubblicavamo sul forum della squadra sotto il nickname Jack e da qui ‘le pagelle di Jack’

Nick Buontempo 6.5:  Buona prestazione del nostro cucciolo, oramai è una certezza e il suo talento un ottimo biglietto da visita. Si vede che il freddo blocca il suo gracile corpicino, ma il cuore è caldo e pompa voglia di vincere, di segnare e di divertirsi; avesse rubato qualche palla sarebbe stata una partita quasi perfetta. È impressionante quanto riesca a migliorare settimana dopo settimana. AD MAIORA SEMPER

Giuseppe del Basso 6–: faceva freddissimo nel palazzetto quando è sceso titolare in campo: durante le prime fasi del match ha qualche difficoltà a carburare. I due “meno” sono per i tiri liberi sbagliati di seguito, errore che uno come lui non può permettersi; è febbricitante e solo per questo la curva lo perdona. Una volta preso il ritmo però è il solito Peppino, corre ed è sempre il primo a proporsi per i coast to coast. Forse sarebbe stato meglio se si fosse coperto con le sue “sexy” calzamaglie, ma evidentemente non le aveva trovate in versione rosso natalizio e quindi ha preferito affrontare, non solo gli avversari, ma anche il freddo del palazzetto. Il freddo lo distrugge riscaldandosi al calore della curva, dove una folta schiera di fans lo incitano, gli avversari li ammazza con la sua voglia di vincere e il suo talento. Per la prossima volta  COPRITI ‘A PAPA’

Francesco del Basso 6+ : in una giornata di pieno inverno, con 4 gradi all’esterno e il cielo nuvoloso entra in campo e la gente si chiede come mai è così abbronzato: LOL (vaglielo a spiegare che lui è così tutto l’anno!). Entra a giochi fatti e contro degli avversari che hanno poco da dire alla compagine telesina. Ponds cerca in tutti i modi di farlo segnare, i suoi fans in curva gli trasmettono energia e lo incitano da subito e  finalmente riesce a farsi iscrivere tra i marcatori con un tiro libero. In difesa soffre ancora di poca esperienza, ma ci sono ampi margini di miglioramento anche grazie alla sua grinta. BELL’A MAMMA’

Luigi Mainolfi 6+ : io ti volevo mettere un bel 7, ma la schiacciata sbagliata…! NO! Non si fa! E ancora peggio il fatto che quell’errore ha mandato il cervello in tilt per qualche minuto…NO NO NO! Certo ha avuto vita facile sia in attacco che in difesa! Gioca per tutto il tempo senza nessuno che gli dia fastidio o gli renda il compito difficile. Re dell’area piccola a fine partita si permette anche il lusso di sedersi sugli allori e giocare con la marcia automatica: U’ LION!

Stefano Liucci 6+ : entra in campo nel quintetto base, in una partita come questa trova pochi stimoli nell’avversario, così si dedica totalmente alla squadra e alla difesa riuscendo anche a impossessarsi di diversi rimbalzi. A differenza dei giovani compagni soffre molto il freddo e ci mette più tempo ad entrare in partita. Gioca bene e quando la squadra ha la partita in pugno sa di aver per l’ennesima volta svolto il suo compito. IL MIO PELATO PREFERITO

Filippo Valentino 6+ : Buona prestazione per il “pazzo” della compagnia. Capisce fin dall’inizio che la partita è solo una passerella natalizia che la squadra  telesina offre ai suoi tifosi così si adegua e sfoggia per tutta la partita un look mutevole: entra con una acconciatura anni 50, al secondo rientro ci offre un look metal-punk per poi rientrare con una mise sbarazzina: CAMALEONTICO

Andrea Mascia 6 : poco da rilevare per una partita poco tecnica per colpa del freddo e poco interessante per la giovane squadra avversaria. Limitato anche lui da qualche linea di febbre alla sua entrata in campo inizia subito bene facendosi vedere dai compagni e dando una buona prestazione in difesa, riesce persino a finire sul tabellino con 2 punti. Ora può riposarsi nelle vacanze natalizie per ricominciare alla grande nella prossima fase. TANTI AUGURI, ALL’ANNO PROX!

Jason Lamar Ponds 6.5 : Finalmente Jason è tornato tra noi, un fine anno in crescendo per lo statunitense. Capisce che col suo talento la può far da padrone in una partita come questa e quindi pensa più a fare spettacolo. Per riscaldare la curva infreddolita inventa degli assist fantastici con dei coast to coast che fanno innamorare il palazzetto, se solo ci fosse stato qualche tiro dalla lunga distanza…ma va bene così! Spero solo che la pausa natalizia non spezzi la sua fase positiva così da poter fare davvero la differenza anche nella seconda fase! WELCOME BACK

Andrean Ilchev 6+ : sono talmente abituato a vedere una grande prestazione del bulgaro che quando gioca solo bene mi manca qualcosa. Anche se viene dalla fredda Bulgaria, anche lui è bloccato dal freddo, i suoi tiri non entrano con la stessa percentuale a cui ha abituati e alla fine segna solo 5 punti. In difesa è sempre un muro insormontabile per gli avversari e con le sue lunghe braccia spora e intercetta molti palloni avversari. Quando capisce le cose sono fatte, il bulgaro inizia a pensare al lungo viaggio che lo riporterà dalla famiglia per natale. Lo rivedremo in italia il 5 gennaio.  BUON VIAGGIO

Gianmarco Moccia (K) 6 : La curva lo acclama a gran voce fin dal primo quarto: entra nel secondo. Prova un tiro dal lato che la curva segue con un oOoOHH, ma niente da fare: tutto  il freddo che prende in panchina gli ha praticamente annullato la sensibilità alla mano e il tiro non prende nemmeno il ferro. Tra la curva serpeggiano voci di chi lo ha visto troppo emozionato, così al secondo rientro la curva cerca di trattenersi per non far emozionare il capitano, ma nulla si può per placare l’ovazione al momento del rientro. Prima di entrare, aspetta per circa tre minuti sulla sedia del cabio, ma non c’è più da fare nulla in una partita oramai segnata e della quale si aspettava solo la sirena della fine: SCURNUSE

Coach De Martino 6.5 : prepara la partita sempre come se di fronte avesse gli avversari più forti del mondo, una qualità che sta trasmettendo anche ai suoi giocatori. Per la prima fase del campionato ha rischiato persino qualche colpaccio, certamente non ha deluso la curva e ha ampiamente svolto il suo compito in modo egregio. È  riuscito a recuperare i suoi ragazzi e la loro condizione fisica e mentale e li ha portati ad essere una vera “Squadra”. In barba a qualche malpensante che diceva che questa squadra non sarebbe riuscita a eguagliare la squadra dell’anno scorso credo che il coach abbia persino raddoppiato il potenziale, anche grazie all’ottima politica di mercato della società  In bocca al lupo per la poule qualificazione. MISSION ACCOMPLISHED

MazZiniere 8:  È una sorpresa per la curva rivederlo in campo con il completo della squadra: torna per amore della squadra. Ci era mancato durante la prima fase quando aveva altri impegni, che prontamente cancella dalla sua agenda per essere presente nell’ultima partita di questa fase.  FIGLIOL PRODIGO

La curva 8 : Rassicurata la madre della mia ragazza che la partita non è all’aperto e che quindi non stiamo al freddo, prego tutta la partita che non la venga a prendere al palazzetto che sembrava il palazzo di ghiaccio! Il freddo e il gelo è l’unica cosa che si sente per i primi minuti, dopodiché gli spalti iniziano a riempirsi. Per far capire a chi non è venuto alla partita il freddo dico che le temperature artiche hanno fatto si che sugli spalti ci sia persino una celebrità del calibro di Babbo Natale, ebbene anche lui segue il basket telesino! Le prime fasi della paritita tengono la curva in letargo per il poco spettacolo offerto dalla partita. Poi, però, la curva scopre l’arcano e il motivo di tanta sfortuna nelle realizzazioni, il noto ultras M.C. non era al suo posto! Dei tifosi volenterosi lo prendono di peso e lo portano nel suo angolino, così con ogni ingranaggio nel posto giusto il motore della squadra riesce a partire e a guadagnare il poule qualificazione: BUON NATALE

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.